UN NUOVO ECOGRAFO A DUE SONDE PER L ’OSPEDALE SAN JACOPO

La Fondazione Santa Maria Nuova ha consegnato ieri lo strumento diagnostico al reparto Covid. Per l’acquisto è stata impiegata la seconda tranche dei fondi raccolti da Conad Nord Ovest

La consegna del nuovo macchinario

PISTOIA. È stato consegnato ieri, mercoledì 27 gennaio, al reparto Covid dell’Ospedale San Jacopo di Pistoia, il secondo ecografo acquistato dalla Fondazione Santa Maria Nuova Onlus con i fondi messi a disposizione da Conad Nord Ovest: 99.700 euro raccolti tra Pistoia e provincia attraverso la campagna solidale “Unisciti a noi”.

Dopo il moderno ecografo acquistato a maggio 2020 per il reparto di Medicina Interna, la Fondazione Santa Maria Nuova Onlus ha impiegato le restanti risorse per donare alla struttura ospedaliera pistoiese un nuovo ecografo Samsung HS30 a due sonde.

La consegna è avvenuta ieri mattina alla presenza di Giancarlo Landini, presidente della Fondazione Santa Maria Nuova Onlus, del dott. Gabriele Nenci, responsabile dell’Area Covid del San Jacopo di Pistoia e di una rappresentanza dei Soci Conad di Pistoia e provincia insieme al Direttore Rete Toscana Alessandro Penco ed al responsabile rete Toscana Massimo Ciucchi. Presente anche Anna Maria Celesti, vicesindaco e assessore alle Politiche di inclusione sociale del Comune di Pistoia e presidente della Società della salute Pistoiese.

“Oggi portiamo a termine un impegno, iniziato nel pieno della pandemia, nei confronti dell’Ospedale San Jacopo di Pistoia — ha commentato Giancarlo Landini, presidente della Fondazione Santa Maria Nuova Onlus — Con questo secondo ecografo, completiamo l’impiego della somma raccolta grazie alla generosità di Conad Nord Ovest e dei suoi 8mila clienti. L’ecografo, consegnato a maggio, ha svolto un ruolo fondamentale nella lotta al Covid. Oggi, l’arrivo di questo nuovo macchinario servirà a implementare e a sostenere ancora di più il lavoro che il personale medico sta svolgendo da mesi con grande impegno.

La pandemia ci ha insegnato che non dobbiamo abbassare la guardia mai. E la Fondazione di certo non lo farà, continuando a impiegare le proprie energie per sostenere il sistema sanitario toscano e le persone che ne hanno bisogno”.

“Crediamo fermamente in un modello di cooperazione basato sul senso di appartenenza e di attenzione al territorio, e per questo siamo orgogliosi di aver contribuito al potenziamento delle risorse dell’Ospedale San Jacopo di Pistoia – hanno commentato i Soci Conad Nord Ovest presenti alla consegna — Lo abbiamo fatto grazie all’impegno e alla generosità della nostra comunità, in primis i nostri collaboratori e i nostri clienti”.

“Nel difficile periodo di emergenza che stiamo affrontando — ha evidenziato Anna Maria Celesti, vicesindaco e assessore alle Politiche di inclusione sociale del Comune di Pistoia e presidente della Società della salute Pistoiese – le donazioni e i gesti di altruismo e generosità sono preziosi. Lo sono non soltanto perché permettono alle strutture sanitarie di arricchirsi di importanti strumenti di lavoro, e dunque di operare nel migliore dei modi, ma anche perché dimostrano, in un momento di assoluta necessità, una concreta vicinanza alle strutture ospedaliere, al personale sanitario e ai degenti.

Moltissime persone e associazioni si sono mobilitate per sostenere il sistema sanitario duramente messo alla prova dall’emergenza Coronavirus e a loro va tutta la nostra riconoscenza. L’ecografo è uno strumento prezioso in emergenza Covid e lo sarà anche superata questa fase emergenziale. Ringrazio dunque, ancora una volta, la Fondazione Santa Maria Nuova Onlus e i Soci Conad per questo grande gesto di generosità”.

[non-profit in provincia di firenze]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email