UN “PARCO DELLE STELLE” SULLA MONTAGNA

Anche il Sindaco Cormio al lavoro per la semina
Anche il Sindaco Cormio al lavoro per la semina

SAN MARCELLO. [a.b.] Se saranno rispettati i tempi sarà inaugurato il prossimo 14 giugno (come prevede il programma ufficiale del Gruppo Astrofili Montagna Pistoiese) l’itinerario Astronomico, il “parco delle stelle” in costruzione negli spazi adiacenti all’Osservatorio Astronomico della Montagna Pistoiese (di Pian dei Termini).

La realizzazione dell’opera è stata proposta dal Gruppo Astrofili e quindi fatta propria e finanziata dall’amministrazione comunale, dalla Regione e dalla Cassa di Risparmio di Pistoia. Il progetto si compone di un percorso lungo il quale sarà possibile osservare i pianeti del sistema solare secondo le distanze e le dimensioni, le maggiori costellazioni, l’orologio solare ecc.

L’ammontare dei lavori finanziati con un bando vinto nel 2008 in occasione delle celebrazioni per Gaileo Galilei, supera i 105 mila euro.

L’osservatorio astronomico
L’osservatorio astronomico

Il progetto è cofinanziato per il 40 per cento dalla Fondazione e per il 60 per cento dalla Regione Toscana. Redatto da Marco Cei il progetto vedrà un connubio tra arte e astronomia grazie alla collaborazione di Andrea Dami (per il giardino didattico sul sistema solare e il trekking planetario) e Silvio Viola che si occuperà dell’installazione artistica “Le portatrici di stelle”.

Attorno all’osservatorio stanno prendendo forma tra l’altro alcune piattaforme che saranno utilizzate per le osservazioni del cielo promosse dal Gruppo Astrofili Montagna Pistoiese nonché un percorso di sentieri “come orbite” che condurranno a riproduzioni metalliche in scala dei pianeti “fioriere” del Sistema Solare. Ci saranno anche le bacheche artistiche dedicate ai pianeti, in corso di installazione e nel rispetto delle distanze reali in scala lungo la strada di Pian dei Termini.

I migranti di Maresca al lavoro
I migranti di Maresca al lavoro

Nella mattinata di ieri 1 maggio in occasione della semina delle “orbite fiorite” inserite nel “Parco delle Stelle” l’osservatorio Astronomico è rimasto aperto al pubblico per l’osservazione del cielo. Al lavoro insieme al sindaco Silvia Cormio diverse persone tra cui una rappresentanza dei migranti che hanno trovato ospitalità a Maresca (accompagnati da alcuni operatori della cooperativa Gli Altri), volontari della Pubblica Assistenza di Gavinana, dell’associazione Valle Lune e della associazione Pro Loco di Limestre e Maresca. “Un lavoro di squadra” che ha permesso appunto la semina di alcune piante per il percorso didattico

“Condivisione e volontariato insieme ad alcune associazioni del nostro territorio ed ai migranti che dall’ Africa e dall’Asia sono arrivati fin qui tra mille peripezie – ha scritto l’assessore Alice Sobrero – noi cittadini del mondo oggi in onore e in nome del diritto universale al Lavoro abbiamo seminato il Giardino del sole nel Parco delle Stelle; chi semina bene prima o poi raccoglierà i frutti. Grazie di cuore a coloro che hanno potuto e voluto esserci”.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

One thought on “UN “PARCO DELLE STELLE” SULLA MONTAGNA

Lascia un commento