«UN PASSATO PER IL FUTURO»

Giorgio Ducceschi
Giorgio Ducceschi

PRUNETTA-MONTAGNA. Come una radio d’epoca, Giorgio Ducceschi continua a raccontare i tempi che furono sulla Montagna pistoiese nel libro dall’indicativo titolo “Un passato per il futuro”, partendo dalle grandi miserie della Seconda Guerra mondiale e del Secondo dopoguerra del secolo scorso fino ai giorni odierni.

Fatti, aneddoti curiosi, personaggi a cavallo tra due millenni, anche temporalmente lontanissimi tra loro, in un percorso narrativo rappresentante il meglio dello scrivere di Giorgio dagli anni Settanta del XX secolo ad oggi, con ampio spazio nel volume all’opera di evangelizzazione di «due campioni della cristianità”, come definiti dall’autore, quali don Siro Pezzoli e don Giuseppe Vignozzi parroci rispettivamente di Prunetta e Piteglio.

Nel libro si parla anche di don Agostino Costanzini parroco al tempo di ben dieci chiese, Avaglio, Serra, Panicagliora, Val di Forfora (Crespole, Lanciole, Calamecca), La Valle paese rimasto famoso quale teatro di uno scontro cruento durante la Resistenza tra i tedeschi ed partigiani guidati dal comandante Manrico Ducceschi. Nel volume anche l’aneddoto simpatico di quando a don Costanzini la popolazione locale regala un’automobile Panda, a sostegno della sua opera sacerdotale sul territorio.

«Il libro è espressione come i precedenti della mia passione per la Montagna pistoiese, – afferma Ducceschi – un omaggio a tutte quelle persone eroiche che scelgono di continuare a vivere in montagna nonostante inizino a mancare i servizi essenziali».

L’opera verrà presentata giovedì 7 agosto nella piazzetta del circolo ricreativo della Pro loco di Prunetta alle ore 16.30, con gli interventi dell’on. Roberto Barontini e Michela Innocenti rispettivamente presidente e direttrice dell’Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea di Pistoia oltre a quelli di Luca Marmo sindaco di Piteglio, don Jarek parroco di Prunetta, Mario Ducceschi e Massimo Andreotti rispettivamente presidente e vice presidente della Pro loco, con le riprese dell’emittente televisiva Tvl Pistoia e servizio fotografico a cura dello studio “Carpe Diem” de Le Piastre.

Un evento pubblicizzato in apposito volantino con le immagini simboliche del passaggio, nel corso del tempo, per chi scrive come Giorgio dalla penna e calamaio al modernissimo personal computer. Agli amici più vicini lo scrittore, giornalista corrispondente storico per la Montagna pistoiese, sta confidando che “Un passato per il futuro” è il libro conclusivo della sua opera narrativa, noi invece invitiamo l’autore a continuare a scrivere e raccontare i tempi che furono e perché no anche i giorni odierni.

Anche perché altrimenti chiunque è di passaggio a Prunetta non riconoscerebbe il paese se, attraverso la finestra di casa Ducceschi, non vedesse più Giorgio intento a scrivere tante belle pagine della vita quotidiana che sono solite svolgersi tra le verdi montagne a cavallo tra l’Appenino Pistoiese ed il versante bolognese e modenese.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento