UN PREMIO AI GIOVANI VOLONTARI DI “PISTOIA – DIALOGHI SULL’UOMO”

Per i 10 anni del festival un particolare riconoscimento sarà consegnato a Debora Briganti, Rachele Buttelli, Gloria Ceccarelli, Roberta Fondi e Asia Pagliai
Festival Dialoghi sull’Uomo

PISTOIA. Prosegue il percorso di avvicinamento all’edizione numero dieci di Pistoia – Dialoghi sull’uomo (24 – 26 maggio 2019) con la premiazione, martedì 26 febbraio in occasione dell’incontro con il genetista Guido Barbujani, di cinque giovani volontarie che si sono distinte per la loro costante partecipazione al festival: Debora Briganti, Rachele Buttelli, Gloria Ceccarelli, Roberta Fondi e Asia Pagliai.

In nove anni sono stati quasi 3.400 i volontari, in gran parte studenti tra i 16 e i 25 anni, che hanno contribuito al successo della manifestazione donando il loro tempo e il loro impegno.

Una testimonianza della capacità dei Dialoghi di coinvolgere ed appassionare i giovani, aiutandoli a scoprire i propri talenti e orientandoli nelle scelte scolastiche e in alcuni casi professionali.

Rachele Buttelli

«Un cammino lungo ben 9 anni, un percorso sempre più ricco, 1000 strade che analizzano l’Uomo in tutte le sue sfaccettature e che creano una fitta rete di relazioni con l’Altro e con il mondo esterno; Gioco, Viaggio, Regole, Diversità, Cultura, Scambio, Identità: questi alcuni dei temi che affascinano da anni un nucleo sempre più consistente di persone.

Dialoghi sull’uomo rappresenta per me una sorta di liaison con l’ambiente che mi circonda, negli anni è maturata in me una crescita oltre che culturale, soprattutto personale, che mi ha permesso di stabilire una connessione con me stessa, e allo stesso tempo con il mondo esterno; un sentiero che continuerò a percorrere con gioia e tanta buona volontà.»

Debora Briganti (24 anni), ha fatto la volontaria di Pistoia – Dialoghi sull’uomo per 8 edizioni, ha iniziato quando frequentava il Liceo Linguistico Filippo Pacini di Pistoia, adesso studia Storia e tutela dei beni archeologici, artistici, archivistici e librari all’Università di Firenze.

«Da tempo l’ultimo weekend di maggio è votato a quell’aria strepitosa di una Pistoia che si veste a festa per accogliere i Dialoghi sull’uomo, che da sempre sono per me curiosità, crescita culturale, arricchimento morale e soddisfazione, oltreché un modo per conoscere innumerevoli professionisti e incrociare i loro amabili saluti. E, inaspettatamente, sono stati anche una grande occasione lavorativa, visto che è proprio grazie ai Dialoghi se adesso sono assunta come addetta stampa e comunicazione alla Fondazione Caript.»

Rachele Buttelli (25 anni), ha fatto la volontaria di Pistoia – Dialoghi sull’uomo per 8 edizioni, ha iniziato quando frequentava il Liceo Linguistico Filippo Pacini di Pistoia, adesso – dopo una Laurea triennale in Lettere Moderne presso l’Università degli Studi di Bologna – lavora all’ufficio stampa e comunicazione della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia.

Gloria Ceccarelli

«Per me l’esperienza dei Dialoghi è stata unica. La partecipazione a questo importante evento ha rappresentato sia una crescita culturale, sia un modo per conoscere nuove persone, ovvero un “intreccio di vite, storie e destini”, per citare il nuovo tema di quest’anno.»

Gloria Ceccarelli (23 anni), ha fatto la volontaria di Pistoia – Dialoghi sull’uomo per 7 edizioni, ha iniziato quando frequentava il Liceo Scientifico E. Fermi a San Marcello Pistoiese, adesso studia Scienze infermieristiche all’Università di Firenze (sede di Pistoia).

«Definirei Dialoghi sull’uomo un’esplosione di esperienze sconfinate in tante realtà attraverso gli occhi e le parole delle molte persone che ho conosciuto.

Nel 2010 ho partecipato come volontaria a Dialoghi sull’uomo tramite la scuola superiore; da allora ho continuato questo percorso in maniera autonoma perché mi aveva lasciato qualcosa di importante.  Adesso per me è un punto fermo come un compleanno, un anniversario, una data importante da ricordare.»

Roberta Fondi (23 anni), ha fatto la volontaria di Pistoia – Dialoghi sull’uomo per 8 edizioni, ha iniziato quando frequentava il Liceo Forteguerri indirizzo Economico-sociale, adesso studia Educazione al disagio giovanile e disabilità all’Università di Firenze.

Roberta Fondi e Debora Broganti

«La mia esperienza a Dialoghi sull’uomo non significa solo partecipare come volontario, ma anche essere parte del pubblico. Fare parte dello #StaffTwitter mi ha permesso di entrare nel vivo delle varie edizioni del festival, in quanto il mio compito è quello di diffondere mediaticamente il messaggio portato da ogni relatore.

La mia partecipazione in questi anni è stata mossa dalla voglia di imparare qualcosa di nuovo, per arricchire il mio bagaglio culturale.»

Asia Pagliai (22 anni), ha fatto la volontaria di Pistoia – Dialoghi sull’uomo per 7 edizioni, ha iniziato quando frequentava il Liceo Scientifico E. Fermi a San Marcello Pistoiese, adesso studia Chimica e tecnologia farmaceutiche alla Facoltà di Farmacia dell’Università di Pisa.

Al termine della conferenza di Barbujani “Tutti parenti tutti differenti. Contro la tentazione del razzismo”, riceveranno il riconoscimento sul palco del Teatro Manzoni dal Presidente della Fondazione Caripit Luca Iozzelli e dalla direttrice del festival Giulia Cogoli.

[nobile −delos]

 

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email