UN QUARRATINO NEL TEMPIO MONDIALE DELLA MUSICA

Andrea Carlesi

QUARRATA — LUCCA. Serata dedicata a Puccini, al Musikverain di Vienna con l’orchestra filarmonica di Lucca. L’evento Puccini and the others. Grand opera gala in Vienna in concomitanza con le festività natalizie si ripete già dal 2013 ed è il riconoscimento per l’attività concertistica avviata con coraggio e determinazione dal maestro Andrea Colombini.

Ad esibirsi di nuovo (per la quinta volta consecutiva) nel tempio mondiale della musica, all’interno della celebre sala d’oro (la solita del concerto di Capodanno) anche il quarratino Andrea Carlesi che fa parte dell’ensemble lucchese, composta da oltre ottanta elementi (tra cui il coro lirico della Versilia, la Schola Cantorum labronica e alcuni elementi dell’orchestra filarmonica di Vienna).

Ieri sera 2300 persone con persone in piedi in fondo alla sala hanno riservato all’orchestra lucchese dieci minuti di applausi e la standing ovation.

La platea viennese

Come sempre è stato un trionfo e una immensa soddisfazione per tutti.

“Il concerto – ha scritto Andrea Carlesi – è finito suonando l’inno di Italia con 2300 persone in piedi e tutti gli italiani a cantare.. Ammetto che in quel momento ho pianto…Nonostante sia la quinta volta non ci si abitua mai a certe emozioni!”.

I primi complimenti quarratini arrivano da Pierluigi Borelli, presidente della filarmonica Giuseppe Verdi di Quarrata. “E pensare che tutto questo è partito con le prime lezioni frequentate dai giovane allievo Andrea Carlesi alla scuola di musica della filarmonica Verdi e naturalmente proseguite con la passione e il suo talento. Carlesi è per noi della filarmonica quarratina un fiore all’occhiello”.

Andrea Carlesi, diplomato in corno francese, oltre che nella banda di Quarrata ha suonato nella Mabellini e da oltre venti anni fa parte del Quintetto Ethos.

Ricercatore storico presso la Fondazione Rsi, con sede a Terranuova Bracciolini, ha pubblicato diversi saggi.

Il programma eseguito

[Andrea Balli]

libri. ANDREA CARLESI E LA SUA “PISTOIA NELLA RSI”

 

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento