UN SALTO NEL PASSATO ALLA QUERCIOLA

La Casa di Zela
La Casa di Zela

QUARRATA. Un salto nel passato e una cena in compagnia di amici. Visto l’enorme interesse che sempre suscitano i numerosi post che fanno riferimento alle tradizioni locali e agli oggetti più o meno antichi della nostra vita quotidiana, gli admin del gruppo “Non sei di Pistoia se…” hanno pensato di organizzare una serata a tema presso il Museo di Casa di Zela, situato alla Caserana di Quarrata all’interno di una bellissima area naturale.

Proponiamo quindi per domenica 26 luglio, dalle 18 in poi, una serata speciale che ci condurrà alla ricerca delle nostre origini, facendoci compiere un viaggio in un passato remoto ed allo stesso tempo così vicino. Claudio Rosati, studioso della storia pistoiese e delle tradizioni popolari, assieme al collezionista Ernesto Franchi ci accompagneranno, infatti, nell’esplorazione dei segreti di una casa colonica, nel buio della notte nella campagna pistoiese, intercalando la passeggiata con l’interpretazione di proverbi e modi di dire.

La serata prevede anche un ritorno ai cibi genuini di una volta, con una cena (a buffet) nell’aia della Casa di Zela, a base di prodotti delle colline del Montalbano preparati da “Canto di primavera del sogno antico”:

Questo il semplice ma ricco menu a buffet:

  • crostini misti 4 tipi: con pomodoro fresco, lardo condito, carne cioè fegatini alla toscana e con verdure
  • formaggi: pecorino e caprino con miele e confetture
  • panzanella
  • ricotta fresca
  • affettati: prosciutto e rigatino
  • sformati di erbette miste di campo
  • insalata di farro
  • polpettone di verdure
  • prosciutto arrosto
  • fagioli cannellini con salvia
  • acqua e vino bianco e rosso

Quota di partecipazione comprensiva della visita guidata alla Casa di Zela e della Cena a buffet nell’aia: € 10,00.

Termine iscrizione entro le 20 di venerdì 24 luglio 2015. Per ovvi motivi organizzativi è indispensabile la certezza della partecipazione. A tale proposito gli admin del Gruppo “non sei di Pistoia se…” ed in particolare Massimo Luca Carradori e Maria Lorello sono a disposizione in chat privata per opportuni chiarimenti. Gli stessi admin al momento dell’adesione contatteranno per avere conferma certa della partecipazione.

[comunicato]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento