UNA “MONTEMURLO ESTATE” TUTTA DA VIVERE

La conferenza stampa
La conferenza stampa

MONTEMURLO. Montemurlo propone un’estate tutta da vivere con oltre cinquanta eventi in cartellone, tra musica, danza, spettacolo, teatro, animazioni, sport, mostre, arte e folklore.

Un programma che, nonostante le difficoltà di bilancio, mantiene appuntamenti che sono diventati nel tempo veri e propri punti di riferimento dell’estate montemurlese, come gli eventi del “Corteggio storico”, “A spasso con l’Oste” e il Torneo dei Rioni montemurlesi.

“La Montemurlo estate è ancora una volta il frutto del lavoro congiunto del Comune con lo straordinario mondo dell’associazionismo locale, che ogni anno riesce ad animare il territorio con una miriade di iniziative. Così siamo riusciti a mettere in piedi un cartellone di qualità, con tantissimi eventi che ci accompagneranno fino all’autunno. Tante occasioni per vivere Montemurlo e per conoscere e promuovere il territorio”, dice l’assessore alla cultura, Giuseppe Forastiero, che ieri mattina, nel corso di una conferenza stampa, ha presentato il calendario di eventi estivi.

La grande novità di quest’anno è “Montemurlo in music”, una tre giorni dedicata alla musica in tutte le sue espressioni. Da venerdì 10 a domenica 12 luglio, in piazza Don Milani e nel giardino di Villa Giamari a Montemurlo, si alterneranno cover band, gruppi e giovani musicisti che avranno l’opportunità di avere un palcoscenico su cui esibirsi e farsi conoscere.

La prima serata si apre con l’esibizione della Filarmonica “Giuseppe Verdi” di Montemurlo accompagnata dai cantanti solisti di “Som” di Votino, mentre sabato 12 luglio sarà la giornata del pop-rock con cover band e giovani gruppi del territorio. L’ultima serata (domenica 12 luglio) vede un’insolita accoppiata: sul palco i giovani allievi del Conservatorio “Luigi Cherubini” di Firenze eseguiranno brani di musica moderna e contemporanea e a chiudere il concerto della band pratese di folk-rock “Porto Flamingo”.

Idealmente la “Montemurlo in music” prosegue giovedì 16 luglio ore 21 nel parco di Villa Giamari con “The Raggae Circus” di Adriano Bono, la tappa montemurlese del Festival delle Colline 2015.

Per maggiori informazioni sul contest si può contattare la Filarmonica “G. Verdi” dal lunedì al venerdì dalle ore 16 alle 18 tel. 0574-686903 o scrivere una e-mail a: info@filarmonicaverdi.it.

Tra le altre nuove iniziative in cartellone l’associazione “Il borgo della Rocca” propone quest’anno una serie di serate (il 22 e il 30 luglio) per gustarsi la bellezza della terrazza panoramica di fianco alla canonica della chiesa di San Giovanni Decollato. Ogni sera animazioni e cene a tema. Infine, per celebrare i 750 anni dalla nascita di Dante, l’amministrazione comunale ha organizzato tre serate di letture pubbliche della Divina Commedia (15 luglio e 9 settembre in Villa Giamari, il 23 luglio in piazza Castello alla Rocca).

IL CORTEGGIO STORICO

L’estate montemurlese sarà aperta come da tradizione dalla 24esima edizione del Corteggio storico che giovedì 25 giugno alle ore 20 in piazza Castello alla Rocca propone la cena rinascimentale con figuranti in costume, spettacoli di giocolieri, mangiatori di fuoco, giullari e musica rinascimentale dal vivo. Sarà possibile ammirare lo spettacolo col fuoco del gruppo “Lumen invoco”, le esibizioni di danza rinascimentale dell’a.s.d “Il gabbiano” e la colorata performance degli sbandieratori del Gruppo storico di Montemurlo. La prenotazione alla cena è obbligatoria contattando il numero tel. 0574 798109.

Gli assessori con gli organizzatori
Gli assessori con gli organizzatori

“Nonostante le difficoltà e le sempre minori forze, grazie all’appoggio del Comune, siamo riusciti ad arrivare alla 24esima edizione del Corteggio – dicono Tiziana Giagnoni e Fabrizio Botarelli del Gruppo storico – . Ogni anno cerchiamo d’introdurre nelle manifestazioni elementi di novità che possano richiamare persone anche da fuori provincia. Ad esempio, per la cena rinascimentale abbiamo ideato un nuovo menù ed anche i partecipanti alla cena saranno coinvolti nella rievocazione storica”.

La settimana dedicata alle celebrazioni storiche proseguirà sabato 27 giugno a Oste con alle ore 18 la Messa nella chiesa parrocchiale di piazza Amendola e la benedizione dei gonfaloni, mentre alle ore 18, 45 si terrà il tradizionale volo delle colombe. In serata alle ore 21 il gioco della ruzzola dei cerchi e delle botti e le esibizioni di giocoleria e danza. Al circolo “Nuova Europa” (via Curiel), invece, si potrà ammirare la mostra d’arte di artisti montemurlesi e bovinesi dal titolo “L’amicizia ci unisce”. Le manifestazioni si chiuderanno domenica 28 giugno ore 20.30 con la sfilata storica per le vie di Oste. Nel pomeriggio si terrà il mercatino rinascimentali e le esibizioni di scherma antica a cura della Compagnia de’ Valcento di Prato.

A SPASSO CON L’OSTE

Lunedì 29 giugno dalle ore 20 tutti a “A spasso con l’Oste”! La manifestazione, giunta all’undicesima edizione, richiama ogni anno migliaia di persone. È la “movida” in salsa montemurlese e per una sera Oste diventa come Barcellona con le sue ramblas affollate di musica, cibo e divertimento. “Una formula collaudata e vincente che anche quest’anno non cambia: degustazioni eno-gastronomiche, tanta musica e negozi aperti fino a tarda notte, il tutto condito dalla gioia di incontrarsi e stare insieme in una serata fatta di divertimento e allegria”, dice Lorenzo Scrozzo del Comitato Noi Insieme. Lungo il percorso di circa un chilometro, tra via Oste, via Scarpettini, via Treviso e via Venezia, si potranno incontrare ottanta tra stand e negozi aperti per l’occasione.

TORNEO DEI RIONI

Il manifestino
Il manifestino

Non c’è estate senza il sano agonismo del torneo dei Rioni che anche quest’anno prenderà il via il 30 giugno alla stadio “Ado Nelli” di Oste. A dare il calcio d’inizio interverrà il trequartista dell’Empoli, Manuel Pucciarelli e nella prima partita si affronteranno la finalista del 2014, il rione Fornacelle, e il Bagnolo. “Nei rioni abbiamo assistito ad un cambio generazionale – dice il presidente del Comitato Torneo dei Rioni, Alessandro Franchi –. Ci sono tanti giovani che sono molto attaccati a questa manifestazione e la vivono nel modo giusto. Nell’ultimo periodo abbiamo visto che è aumentato il pubblico che segue le partite e anche l’organizzazione della manifestazione è molto più semplice e rapida”. Anche l’assessore Forastiero sottolinea il valore della manifestazione e lancia un appello: “Mi auguro che il Torneo sia vissuto sugli spalti ed in campo come una grande festa: a vincere deve essere il fair play”.

FESTA DEL GRANO

Folclore e tradizione rivivono nella Festa del Grano 2015, curata con passione dal Gruppo trekking “La storia camminata” in collaborazione con il Comune di Montemurlo. Sabato 27 giugno dalle ore 8 del mattino l’appuntamento è a Bagnolo in località Freccioni per partecipare al “rito” della mietitura secondo il metodo tradizionale con la falce. Il sabato successivo, 4 luglio, invece, dalle ore 10 la manifestazione si sposta a Montemurlo nello spazio del giardino Rita Levi Montalcini (via Rosselli – vicino alle Poste) con la battitura del grano a mano e con un macchinario d’epoca risalente agli anni Quaranta.

Per maggiori informazioni sul programma “Montemurlo estate” si può navigare su: www.comune.montemurlo.po.it, seguire la pagina Facebook, mettendo “Mi piace” su “Comune di Montemurlo” o su Twitter “Comune Montemurlo”. Si può anche contattare il servizio cultura tel. 0574-558577 o scrivere una e-mail a: luana.grossi@comune.montemurlo.po.it.

[masi – comune montemurlo]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento