untouchables. A MONTALE APRE LA “BUVETTE”

Ci confermano quanto apparso sul facebookMontale. In comune c'è una buvette per pochi dipendenti (denojantri) privilegiati e intoccabili. Intanto arriva una altra nota di Anac
estratto dalle pagine di Fb

MONTALE. Non vogliamo immaginare che il festino di compleanno tenuto lo scorso 14 Dicembre in Comune – cioè nei suoi pubblici uffici – da tale sig.ra M…i (che sia la suocera di nuoraincomuni ?) sia stata un’esibizione di potere e prevaricazione sugli altri dipendenti.

La questione delle merende tenute nella stanza dell’ex dirigente Fiaschi (oggi, liberata e dunque occupata, appunto a funzione di buvette denojantri) era stata già segnalata da questo quotidiano con un articolo di denuncia che ha avuto un discreto riscontro e clamore nel sottobosco dei dipendenti del Comune di Montale, dove la reticenza sembra regola costante.

Rinocommissario: vede tutto

Parrebbe che sia stata proprio una potente sindaca-(t)essa a tenere il banchetto del compleanno: il fatto è avvenuto il 14 Dicembre scorso e dunque Ferdy –  il Sindaco progressista denojantri, così democratico – dovrebbe facilmente risalire al nome della potente dipendente che, ci dicono, essere anche molto ben coperta sindacalmente dal Rinocommissario.

Allora, Ferdy, ci fai sapere qualcosa di più? Attiverai la Commissione d’inchiesta o di disciplina?

Ce l’hai la data di compleanno. Che ti serve di più? Mica dovremmo scrivere alla Segretaria Generale D­’Amico per segnare l’ennesimo episodio di malagestio: lei è così impegnata a chiedere i costosi pareri legali extramoenia. Siamo seri, suvvia, provaci ancora Ferdy!

Dice Anac che la “verifica” è in corso. A da passà anuttata!

Con l’occasione, vogliamo anche ricordare alla Dony che l’Anac, ha riferito pochi giorni fa che l’Ufficio inchieste non ha ancora concluso (sono passati sei mesi) la verifica sulle violazioni del F.o.i.a.(ovvero sulla Trasparenza): attendiamo dunque pazientemente l’esito dell’istruttoria in corso.

Infine, facciamo un caro saluto e Auguri di Buone Festività ai dipendenti vessati e mobbizzati quelli esposti alla discriminazione perenne, perché non iscritti al Club denojantri e che stanno attenti alla durata delle poche pisciate e al numero dei caffè: mai più di due.

Ci sono ancora dei fessi onesti (ci dicono che non sono pochi) e tutti questi, vigili inclusi, non posso chiedere la mobilità esterna per abbandonare il Comune di Ferdy.

Noi ci battiamo proprio per loro, che nemmeno conosciamo.

PS: Ferdy, a proposito di disservizi: ma è vero che la Paola, nonostante la penuria di agenti che c’è ha concesso la mobilità a un vigile, che dal 1 di gennaio ci farà dunque un bel ciaone a tutti, lasciando gli oltre 29.000 cittadini associati con meno di 15 agenti al lavoro?

[Alessandro Romiti]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT09G0626013807100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

One thought on “untouchables. A MONTALE APRE LA “BUVETTE”

Lascia un commento