unvs. ASSEGNATI I RICONOSCIMENTI “ATLETA DELL’ANNO 2017”

Tra i premiati nella Giornata del Veterano dello Sport Alessandro Dressadore e Fabio Mastromarino
Alessandro Dressadore, atleta dell’anno 2017

SERRAVALLE. Incoronato sabato pomeriggio, nella sala meeting del Lago Verde, l’Atleta dell’Anno 2017, grande affluenza di pubblico e numerose le autorità presenti.

Per la prima volta il titolo è andato a un atleta Special Olympics, ovvero Alessandro Dressadore, che nell’anno trascorso ha conquistato due ori ai campionati italiani di Bormio, sia nello Slalom che nel Super G e un oro e un argento ai Mondiali in Austria.

Ventiquattro anni, Alessandro, è un atleta a tutto tondo, pratica anche karate, tennis e nuoto, ma lo sci è la disciplina che gli ha permesso di salire sui podi più alti.

Il premio per il Giovane Atleta Emergente se lo è attribuito invece Fabio Mastromarino, tredicenne schermidore della specialità spada.

La giornata, organizzata dalla sezione provinciale dell’Unione Nazionale Veterani dello Sport, presieduta da Gianfranco Zinanni, ha visto la presenza, oltre ai dirigenti nazionali dell’Associazione, fra i quali Francesca Bardelli, pistoiese, ma da un anno ai vertici nazionali con il ruolo di Vicepresidente e la responsabilità dell Italia centrale, dell’assessore allo Sport dei Comuni di Pistoia e di Serravalle, rispettivamente Gabriele Magni e Maurizio Bruschi, del Comandante della Stazione dei Carabinieri di Serravalle Aldo Nigro, del Presidente della Commissione Sicurezza Serie C Lega Pro Fedele Verzola, del consigliere Marco Onori in rappresentanza della Provincia, mentre per il Coni era presente il Delegato provinciale Vittoriana Gariboldi.

Grande partecipazione alla manifestazione di Unvs

Oltre ai due premi maggiori consegnati altri 18 riconoscimenti fra i quali quello alla carriera a una ciclista di origine lituana, ma pistoiese d’adozione, Edita Pucinskaite che nel suo palmares annovera la vittoria sia al Tour de France che al Giro d’Italia. Molti i personaggi noti che hanno ricevuto il premio 2017, fra di loro Giorgio Taffini in rappresentanza della Croce Rossa Italiana, Paola Bellandi per la Fondazione Caripit e il Dott. Gino Volpi di Alice per la medicina sportiva.

Per il giornalismo premiati quest’anno Maurizio Innocenti de La Nazione e l’intera redazione di Pistoia Sport per la mostra Pistoia fra Sport e Storia allestita la scorsa estate presso il Conservatorio di San Giovanni e meta di tantissimi visitatori.

Una targa alla carriera anche a Scompiglio, al secolo Jonathan Bartoletti, che nel 2017 ha incassato di nuovo una vittoria in piazza del Campo.

La manifestazione si è aperta con un ricordo di Renzo Bardelli, già Presidente della sezione Unvs Pistoia, e la consegna di una targa alla memoria ritirata dalla figlia.

Il tavolo delle premiazioni

Tanti gli interventi che hanno sottolineato il valore della missione svolta dai Veterani dello Sport che da anni ormai operano sul territorio, con manifestazioni, convegni, incontri con gli studenti e iniziative sportive, al fine di diffondere i valori di eticità e correttezza, perchè le giovani generazioni non si lascino distrarre da chimere di facili vittorie, ma vivano lo sport come momento di arricchimento personale, di socializzazione e di crescita, secondo i valori di una società sana e pulita dove si compete, ma nel rispetto dell’avversario e delle regole.

Particolarmente importante e gradita è stata la presenza in sala dei ragazzi dell’Associazione Il Sole, affetti dalla sindrome di Down, che hanno partecipato alla manifestazione nel ruolo di Hostess e Stewards, in una giornata all’insegna dello sport più bello e più puro che ha fra i suoi obiettivi prioritari anche quello dell’inclusione.

[unvs pistoia]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento