US PISTOIESE 1921 WEB, L’EVENTO

Nei panni di anfitrione Marco Ferrari, introdotto dal valente addetto stampa Stefano Baccelli
Gli artefici delle novità
Gli artefici delle novità

PISTOIA. Non c’è cosa più geniale che fare notizia senza la notizia. Allora complimenti sinceri all’Unione Sportiva Pistoiese 1921 e al suo sponsor principale Vannucci Piante capaci di fare assurgere a vero e proprio evento la presentazione del nuovo sito web della società arancione, www.uspistoiese1921.it. Nuovo sito internet, in realtà, vuole dire poco: significa che anche prima il sodalizio calcistico ne era dotato.

Magari non disponeva di uno così organizzato, curato, graficamente apprezzabile, ma avere l’aveva. Assume tutta un’altra atmosfera, ne converrete, se l’illustrazione avviene, com’è avvenuta, al Nursery Campus all’interno del Pistoia Nursery Park della Vannucci Piante, un gioiello non solo del nostro vivaismo ma dell’intera città di Giano. In un simile contesto anche una “scorreggetta”, perdonateci il paragone, diverrebbe un capolavoro.

Perché solo il tempo ci dirà se il nuovo sito web della Pistoiese varrà oppure no. Come ha ben evidenziato Andrea Massaini, responsabile marketing della Vannucci Piante, un sito ha successo se è vivo, ovvero se è costantemente e bene aggiornato, con notizie, foto, curiosità, tutto quanto può interessare sportivi e tifosi. Un sito internet, pur graficamente splendido ma lasciato vegetare, vale zero ed è controproducente ai fini della comunicazione.

Nei panni di anfitrione Marco Ferrari, introdotto dal valente addetto stampa Stefano Baccelli. Ferrari junior ha ricordato che il nuovo sito è un lavoro di due agenzie, Keep Up in collaborazione con Overvision, che la Pistoiese va spedita nel mondo dei social network (e qualcuno ha pensato che sarebbe meglio se procedesse veloce in Lega Pro), che si propone di essere il biglietto da visita della società con due scopi: interagire con i supporter e offrire visibilità a tutti gli sponsor e sostenitori del club.

Niccolò Pascali, che Baccelli ha descritto come un “autentico tuttofare” (da allenatore degli Allievi B a web social manager, da grafico a comunicatore sino a redattore del giornalino arancione e guru di Overvision, che ha inciso sulla grafica, mentre Jacopo Cappelli ha creato il sito assieme a Sara Landini ed Eleonora Tempesti) ha sottolineato che la Pistoiese sta investendo moltissimo nella comunicazione.

Ecco allora questo “sito giovane, dinamico, che si adatta a qualsiasi tipo di piattaforma, studiato per essere facilmente fruibile con i vari supporti pc, smartphone, tablet, che interagisce con Twitter, Facebook e Instagram”. Cappelli, invece, ha navigato all’interno del sito mostrando la sezione dedicata al merchandising, con il materiale 2015/16, e quelle con la storia del sodalizio, dello stadio Marcello Melani e con gli impegni delle varie squadre. Da applausi, come ha chiosato Massaini.

La speranza, però, è che dopo tanta tecnologia si riesca a migliorare anche l’house organ, il giornale ufficiale ormai ridotto al retro della distinta fotocopiata e distribuita ai giornalisti e ai Vip della tribuna centrale. Ai tempi dell’Eccellenza, perlomeno, le paginette, dal nome storico “L’Arancione”, erano 4, logicamente più ricche di contenuti.

Forse si stava meglio quando si stava peggio? O forse tanto progresso non può prescindere dalla semplicità (e da bravi giornalisti).

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento