usb-publiacqua. NUOVI SCIOPERI E MOBILITAZIONI

Le decisioni del comitato degli iscritti. A fine novembre valutazione dello stato della vertenza e, se necessario, sciopero generale con manifestazione
Lavoratori in mobilitazione
Lavoratori in mobilitazione

FIRENZE. L’unione sindacale di base (Usb) di Publiacqua ha proclamato nuovi scioperi e mobilitazioni sul territorio. Lo ha deciso il comitato degli iscritti Usb nella giornata di ieri.

Al momento nell’ambito della vertenza con i vertici dell’azienda è stato deciso per lunedì 19 settembre dalle 8 alle 19 lo sciopero di tutti gli addetti del commerciale mentre a ottobre dovrebbe tenersi lo sciopero generale nazionale indetto dall’Usb per una intera giornata.

Ancora da decidere sono invece le date di novembre per 2 ore di sciopero dei lavoratori della Palazzina Degremont (Potabilizzazione Anconella-Firenze) e per 2 ore di sciopero dei lavoratori tecnici operativi Wfm (R1).

Nel trimestre il comitato ha previsto nuove mobilitazioni sul territorio. Usb inoltre ha deciso di aderire all’appello dei Movimenti dell’acqua nella vertenza del gruppo Acea Spa.

A fine novembre sarà valutato lo stato della vertenza e se necessario verrà effettuato uno sciopero generale con manifestazione.

Leggi: Bozza_piattaforma_Acea_2016 (1)

[usb publiacqua]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento