usb. PUBLIACQUA SPA “ARROGANTE E MIOPE”

Nessuna risposta della Direzione Aziendale alle istanze dei lavoratori. E ora si pensa allo sciopero generale
Ampio dibattito all'interno del coordinamento
uSB. Ampio dibattito all’interno del coordinamento

FIRENZE. Dopo lo sciopero massiccio da parte degli addetti al commerciale di Publiacqua, ieri pomeriggio si è svolto un incontro tra i rappresentanti della Rsu Publiacqua e la direzione aziendale.

In una nota l’Usb (unione sindacale di base) sottolinea l’assenza di risposte alle istanze delle lavoratrici e dei lavoratori.

“L’unica preoccupazione della Spa è stata quella di massimizzare i profitti sulla pelle dei lavoratori e degli utenti. È inevitabile quindi per Usb alzare sempre di più il livello di scontro, la mobilitazione e la lotta sul territorio e in azienda”.

La stessa nota è stata inviata ai sindaci soci di Publiacqua Spa, alle rappresentanze politiche e istituzionali, all’Autorità Idrica Toscana, all’associazione Consumatori Toscana e alle Reti dei Movimenti in difesa dei beni comuni di Firenze e della Toscana.

Il coordinamento regionale confederale sta intanto pensando a indire uno sciopero generale.

[usb publiacqua]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

One thought on “usb. PUBLIACQUA SPA “ARROGANTE E MIOPE”

Lascia un commento