usl toscana centro. DEMOCRAZIA E CORRETTO INFORMARE FRA KAPÒ E SELEZIONI POLITICHE

Razionalizzare tagliando la spesa non è il modo giusto per offrire un servizio decente

PERCHÉ IL DOTT. FIORE HA PERSO I DIRITTI CIVILI?


Il commento del dottor Fiore su Facebook

 

PESCIA. Scrive su facebook il diabetologo dottor Giuseppe Fiore:

Voglio sperare che la USL nonostante le “intimidazioni’’ di quest’estate, vorrà permettere anche a ME di continuare ad esercitare quei DIRITTI SANCITI DALLA COSTITUZIONE legati ad un RUOLO POLITICO. Purtroppo infatti, dove governa la SX, spesso Codici, Contratti, Leggi e Regolamenti, più che applicati, vengono INTERPRETATI, talvolta nel tentativo di “utilizzarli” come “CENSURA” nei confronti dei soggetti “NON CONFORMI”!!!

Conosco personalmente il dottor Fiore. L’ho visto lavorare nella sua struttura di Pescia e ho anche notato con quanta cortesia e pazienza tratta i suoi ammalati: non perde mai la calma, è gentile e, se sbagliano, li consiglia su cosa fare e attende con pazienza di riceverli ancora per permettere loro di completare tutte le rotture burocratiche connesse, per esempio, al rinnovo della patente.

Il dottor Fiore ha anche incarichi politici: li ha, però, in un partito non gradito agli Dèi, la Lega. Ciò farebbe di lui un pericolo pubblico numero 1 da combattere fino alla soppressione? Non credo proprio.

Infermeria delle malattie infettive, Lega compresa

Eppure, se leggiamo quello che scrive su facebook in relazione alla storia del paziente diabetico stressato dagli errori dell’Asl, abbiamo l’impressione di trovarci non nel servizio sanitario nazionale, ma nella Krankenhaus (= infermeria) di Primo Levi in Se questo è un uomo. Una realtà dietro alla quale si muovono ombre di Kapò, parola che «indica il prigioniero di un campo di concentramento nazista al quale era affidata la funzione di comando sugli altri deportati».

In altri termini, nell’Asl Toscana Centro, mentre tu respiri, vivi e lavori, c’è sempre qualcuno che ti sorveglia per riferire al comandante del campo: al fine, ovviamente, di reprimere comportamenti scorretti quali… l’esercizio della libertà di pensiero, di parola e di critica garantita, peraltro, dall’articolo 21 della Costituzione, pane quotidiano per i denti (cariati) dei nostri educatori di sinistra in questa bella terra di Dante, Leonardo e Lorenzo il Magnifico.

Quando leggete qualcosa, non fermatevi alla cotenna: andate oltre e cercate cosa può esserci sotto. Se il dottor Fiore scrive «Voglio sperare che la USL nonostante le “intimidazioni’’ di quest’estate, vorrà permettere anche a ME di continuare ad esercitare quei DIRITTI SANCITI DALLA COSTITUZIONE legati ad un RUOLO POLITICO», evidentemente vuole dirci che, forse, quest’estate è stato vittima di un trattamento da cella di isolamento da parte di certi “democratici dei nostri coglioni”, in altri termini “collaborazionisti”. E se sempre il dottore usa il termine CENSURA, qualcosa vorrà pur dirci: o no?

Difendersi così? E dopo?

Riuardatevi cosa scrivevo ieri in un commento dedicato all’Asl Toscana Centro a proposito di feste, pasticcini e ire selvagge di qualche funzionario addetto alla stampa e propaganda di regime: poi, con calma, magari anche con la calcolatrice – se la scuola di sinistra non vi ha insegnato nulla come al solito –, fate semplicemente 2+2 = 4. È troppo difficile? Allora frequentate i famosi “corsi di recupero” del Menga dei diplomifici di stato democratico.

L’essenziale è che, se lavorate all’Asl Toscana Centro, stiate molto attenti: per principio non avete alcun diritto di quelli del cittadino comune, del lavoratore e/o del politico. E dovete, sostanzialmente, tacere o finirete, come san Lorenzo, sui carboni. Tacere perché… il Kapò vi ascolta.

Se Salvini è un fascista, cosa sono questi democratici del PoDere?

Edoardo Bianchini
[direttore@linealibera.info]
Libertà senza condizionale. Ora l’Asl aprirà anche un “ambulatorio del dottor Mengele”?


Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

2 thoughts on “usl toscana centro. DEMOCRAZIA E CORRETTO INFORMARE FRA KAPÒ E SELEZIONI POLITICHE

Comments are closed.