vaiano. RIAPERTURA SCUOLA, TASK FORCE OPERATIVA IN COMUNE

Si lavora alle “Bartolini”, individuati spazi aggiuntivi per l’attività didattica

La scuola primaria di Vaiano

VAIANO. Nella corsa contro il tempo per la riapertura delle scuole in questa difficile fase segnata dall’emergenza Covid il Comune è mobilitato e affianca la dirigenza scolastica dell’istituto comprensivo Lorenzo Bartolini. Si è formata una sorta di task force guidata dal sindaco Primo Bosi di cui fanno parte il vicesindaco Marco Marchi, l’assessore alla Scuola, Fabiana Fioravanti, e l’intera Commissione scuola del consiglio comunale.

“La situazione è estremamente complessa ma vogliamo fare di tutto, insieme alla dirigente e agli insegnanti, per trovare soluzioni che garantiscano, con la sicurezza, qualità ed efficienza – sottolinea il sindaco Bosi – c’è un’evoluzione continua sulle indicazioni generali e tutti insieme cerchiamo di dare risposte rapide ed efficaci. Per l’amministrazione di Vaiano la scuola è una priorità”.

Ancora – come è noto – molte sono le incertezze che si vanno chiarendo di giorno in giorno. Intanto il Comune, d’intesa con la dirigente Alessandra Salvati, ha deciso di mettere mano ad alcuni interventi alle scuole medie Bartolini per razionalizzare gli spazi e aumentarne la fruibilità didattica.

In questi giorni si sta lavorando, al piano terreno e al primo piano, per la creazione di alcuni tramezzi, per la demolizione di una parete interna e la creazione di una parete mobile. L’obiettivo è creare nuove aule, un laboratorio musicale, e uno spazio per gli uffici.

I lavori prevedono anche il rifacimento degli impianti elettrici. L’impegno economico complessivo è di circa 40 mila euro, verranno utilizzati fondi statali PON per l’edilizia leggera.

Le esigenze di spazio dipendono in maniera decisa dalle prescrizioni di sicurezza dettate dalla normativa nazionale. Sicuramente ci sarà necessità di nuovi spazi che sono già stati individuati dal Comune e sul cui utilizzo verranno prese decisioni sulla base di valutazioni didattiche.

Bosi e la sua squadra hanno già messo in campo gli spazi dell’ampia Tinaia della Villa del Mulinaccio, l’edificio polivalente di piazza Primo Maggio (un tempo scuola elementare). Sono in corso contatti anche con la parrocchia per l’individuazione di aule nell’area della Badia, probabilmente negli spazi dell’ex scuola materna.

La popolazione dell’istituto comprensivo Bartolini è numerosa: 320 studenti alle medie, 298 alle elementari di Vaiano, 73 a quelle della Briglia e altri 73 a Carmignanello nel comune di Cantagallo. Poi ci sono i piccoli delle materne: 87 alla Tignamica, 99 a Sofignano, 38 a Schignano e 27 a Carmignanello.

[comune di vaiano]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email