VAL BISENZIO, CENTINAIA GLI INTERVENTI SU STRADE FRANATE E TORRENTI

Tra domenica e lunedì 150 chiamate

VAIANO. In Val di Bisenzio si continua a lavorare incessantemente per il supporto alle situazioni di criticità di famiglie e imprese e per la messa in sicurezza del territorio. Al Centro operativo comunale di Protezione civile, tra domenica e lunedì, sono arrivate oltre 150 chiamate.

Per dare risposte sono impegnati i tecnici e gli operai dei Comuni, i volontari della Protezione civile arrivati da molte parti della Toscana, numerose ditte specializzate e un gruppo del Genio dell’esercito.

Scuole – A Vaiano è stata molto positiva l’esperienza delle scuole che sono rimaste aperte anche in orario extrascolastico. Oggi resteranno aperte anche le scuole di Carmignanello e Luicciana, nel comune di Cantagallo.

Le criticità di Vaiano – In queste ore si sta lavorando incessantemente per mettere in sicurezza il Trescellere, un torrente tombato che in pratica attraversa il centro abitato di Vaiano e che ha provocato danni pesantissimi soprattutto in via Rosselli.

Il torrente è letteralmente esploso all’interno di un’azienda inattiva, la Dainelli. Domenica il magazzino è stato in parte demolito e si sta ripulendo il percorso del ruscello ostruito anche da grosse pietre. Interventi riguardano tutti i torrenti, affluenti del Bisenzio, che si trovano nel territorio di Vaiano, dal Nosa al Rio Secco al Rio Larciano.

[comune di vaiano]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email