valdinievole. IL COVID NON È UNO SCHERZO, NON È FINITO E PUÒ TORNARE AD ESSERE PERICOLOSO

Ieri tre contagiati tra Massa e Cozzile e Montecatini- L’appello dei sindaci Marzia Niccoli e Luca Baroncini

Tamponi

MASSA E COZZILE — MONTECATINI. [a.b.] Ieri tre nuovi contagiati in Valdinievole di cui 2 nuovi positivi al tampone per il Covid-19 a Montecatini Terme (una donna di 50 anni e un uomo di 55) e un uomo di 57 anni a Massa e Cozzile.

All’ospedale San Jacopo di Pistoia al momento sono tre le persone ricoverate, tutte in isolamento ma non in rianimazione. Si tratta di uomini tra i 75 e i 55 anni.

A questo proposito il sindaco di Massa e Cozzile Marzia Niccoli scrive: “A distanza di pochi giorni un altro caso è stato registrato su Massa e Cozzile. Purtroppo i casi positivi stanno risalendo quindi mi dispiace ancora richiamare tutti a garantire la massima attenzione al rispetto delle regole fondamentali per la lotta contro il contagio”. Per il sindaco Niccoli quindi la “situazione non deve e non può essere sottovalutata”.

Anche il sindaco di Montecatini Terme Luca Baroncini si è appellato ai suoi concittadini invitandoli a indossare la mascherina in luoghi affollatti e a mantenere la distanza interpersonale.

“Capisco che sia faticoso, soprattutto per i più giovani, ma non è uno scherzo. Purtroppo il Covid – ha aggiunto — non è finito e può tornare ad essere pericoloso. Invito tutti i locali e i frequentatori a prudenza e rispetto”.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email