VALDINIEVOLE. LEGA NORD: «NOTA DOLENTE LA SICUREZZA»

Motociclisti del Norm della Compagnia di Montecatini
Motociclisti del Norm della Compagnia di Montecatini

MONTECATINI. La Valdinievole era un territorio tranquillo dove i fatti delittuosi erano rari. Oggi sta vivendo momenti di grave incertezza per quanto concerne la sicurezza dei cittadini a livelli diversi. Ultimamente c’è stata una escalation di fatti delittuosi come:

  • – Rissa a Chiesina Uzzanese, dove un anziano è stato malmenato, uguale sorte per i proprietari e gli avventori del bar che avevano preso le sue difese contro cittadini albanesi, che hanno pensato bene di vendicarsi di chi aveva ragione.
  • – Serie di furti in appartamenti di Buggiano e di Massa e Cozzile dove una persona è stata legata per svaligiare l’appartamento in tutta tranquillità’.
  • – Tentativo di rapina di una persona che stava per prelevare denaro al Bancomat del Monte Paschi in centro a Montecatini Terme alle due del pomeriggio!
  • – Rissa da Far West in via Don Minzoni nel tardo pomeriggio.

Le nostre proposte sono sempre le stesse:

  1. – aumentare il numero di videocamere, specialmente nelle strade della “prostituzione
  2. – Installare cartelli, non invasivi, con la dicitura “ Zona sottoposta a video-sorveglianza anti prostituzione”
  3. – Creare una centrale di controllo h24, collegata con tutte le Forze dell’ Ordine, che potrebbe avere la sede presso la Polizia Municipale
  4. – Dotare le Forze dell’ Ordine di tablet connessi via streaming alle videocamere di sorveglianza, per consentire alle volanti un accesso diretto al controllo delle zone interessate dalla chiamata della centrale operativa
  5. – Far rispettare, con le dovute sanzioni, tutte le ordinanze anti degrado, con particolare attenzione agli orari dei bar e dei negozi etnici dove si vendono alcolici
  6. – Rivedere il Regolamento della PM per estendere il controllo della città fino alle ore due
  7. – Controllare in modo sistematico gli affitti, in particolare degli stranieri presenti sul territorio, che devono dimostrare come lo pagano
  8. – Sensibilizzare la cittadinanza con l’ istituzione di una pagina facebook, per segnalare possibili movimenti sospetti, situazioni abitative abnormi e di degrado ambientale
  9. – Fare pressing sulle istituzioni per avere il passaggio del Commissariato a Commissariato di rango dirigenziale, senza dismissione del presidio di Pescia

La Lega Nord Toscana sollecita quantomeno un incontro tra i Sindaci della Valdinievole con il Prefetto ed il Questore, perché il territorio non è sicuro in quanto i cittadini vivono momenti di paura sia in casa propria che per le strade.

Lega Nord Montecatini Terme

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento