valori dello sport. PRIMO PREMIO NAZIONALE PER COSTANZA NIZZOLI

La studentessa del Liceo Savoia batte tutti
I vincitori

PISTOIA. Nell’ambito delle attività istituzionali dell’Associazione Atleti Olimpici e Azzurri d’Italia (benemerita del Coni) che compie i suoi 70 anni di vita, è stata promossa un’iniziativa nazionale rivolta agli studenti delle scuole superiori italiane di secondo grado, consistente in un concorso di idee legato all’etica sportiva, attraverso il quale premiare coloro che, a giudizio di un’apposita giuria, composta da campioni dello sport, giornalisti e storici, si fossero espressi nella maniera migliore dal punto di vista delle argomentazioni, della forma e dell’originalità d’espressione, rispettando ovviamente la traccia indicata.

Il Liceo scientifico di Pistoia ha deciso di partecipare e, su sollecitazione della Prof.ssa Raffaella Toninelli, docente di Scienze motorie, si è attivato il Professore di Lettere Fausto Ciatti che ha proposto il progetto ai suoi studenti della classe 4°A indirizzo sportivo.

Dopo una selezione degli elaborati ritenuti idonei, ne ha inviati otto al concorso nazionale. Solo tre fra tutti gli studenti italiani partecipanti sarebbero stati premiati e al vincitore sarebbe stato assegnato un buono di 500 euro da spendere in libri o testi scolastici.

Quel primo premio è arrivato a Pistoia, grazie alle capacità di Costanza Nizzoli che lo ha ricevuto direttamente dal Presidente degli Azzurri d’Italia, in una cerimonia che si è svolta nei giorni scorsi a Tirrenia.

La studentessa si è dimostrata la più brava, fra i suoi compagni delle altre scuole italiane, a riflettere sugli aspetti positivi della pratica sportiva, anche come insegnamento per affrontare e risolvere i problemi della vita.

 [f.b— liceo scientifico “A. di Savoia”]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT09G0626013807100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento