VENTI DA URAGANO ALLA CROCE ARCANA

Le raffiche hanno superato più volte i 150 km/h con una punta massima di 167 km/h
Croce Arcana

CROCE ARCANA. Venti da uragano ieri, sabato 23 febbraio, alla Croce Arcana con raffiche che hanno superato più volte i 150 km/h.

Il vento già molto forte dal giorno precedente con una velocità media costantemente sopra i 50 km/h è salito di intensità dalle prime ore del mattino e alle 9 la forza del vento era di 11 gradi su scala 12 di Beaufort, classificato quindi come “fortunale” con una velocità media superiore ai 100 km/h, mentre le raffiche erano comprese tra i 130 e i 140 km/h.

Nel pomeriggio intorno alle 16 la raffica più violenta ha raggiunto la ragguardevole velocità di 167 km/h.

Temperature in netto calo con il minimo delle 9 a -8,8° C.

I dati sono misurati dall’anemometro della stazione della Croce Arcana a 1749 m slm di Meteo Sestola, installata nel 2011 ad un’altezza dal suolo di 13 m.

LA SCALA BEAUFORT

Il vento viene classificato in base alla sua intensità in gradi, da 1 a 12, secondo la scala di misura empirica detta di Beaufort, proposta nel 1806 da Sir Francio Beaufort, e divenuta internazionale dal 1949.

Un grado Beaufort corrisponde alla velocità media del vento misurato per dieci minuti.

La velocità viene misurata da uno strumento chiamato anemometro.

Grado

Velocità (km/h)

Tipo di vento

Velocità (nodi)

Condizioni ambientali e del mare

Velocità (m/s)

0

0 – 1

calma

0 – 1

Il fumo sale verticalmente; il mare piatto. Mare forza zero

< 0.3

1

1 – 5

bava di vento

1 – 3

Il vento devia il fumo; increspature dell’acqua. Mare forza uno.

0.3 – 1.5

2

6 – 11

brezza leggere

4 – 6

Le foglie si muovono: onde piccole ma evidenti. Mare forza due.

1.6 – 3.3

3

12 – 19

brezza

7 – 10

Foglie e rametti costantemente agitati; piccole onde, creste che cominciano ad infrangersi. Mare forza due.

3.4 – 5.4

4

20 – 28

brezza vivace

11 – 16

Il vento solleva polvere, foglie secche, i rami sono agitati: piccole onde che diventano più lunghe. Mare forza tre.

5.5 – 7.9

5

29 – 38

brezza tesa

17 – 21

Oscillano gli arbusti con foglie; si formano piccole onde nelle acque interne; onde moderate allungate. Mare forza quattro.

8 – 10.7

6

39 – 49

vento fresco

22 – 27

Grandi rami agitati, difficoltà ad usare l’ombrello; onde grosse (cavalloni) dalle creste imbiancate di schiuma e spruzzi. Mare forza cinque.

10.8 – 13.8

7

50 – 61

vento forte

28 – 33

Interi alberi agitati, difficoltà a camminare contro vento; il mare è grosso, la schiuma comincia ad essere sfilacciata in scie. Mare forza sei.

13.9 – 17.1

8

62 – 74

burrasca

34 – 40

Rami spezzati, impossibile camminare contro vento; onde alte le creste si rompono. Mare forza sette.

17.2 – 20.7

9

75 – 88

burrasca forte

41 – 47

Leggeri danni alle strutture con camini e tegole asportati; grosse onde, spesse scie di schiuma e spruzzi, sollevate dal vento, la visibilità si riduce. Mara forza otto.

20.8 – 24.4

10

89 – 102

tempesta

48 – 55

Rara in terraferma, alberi sradicati, gravi danni strutturali: onde molto alte con lunghe creste. Mare forza nove.

24.5 – 28.4

11

103 – 117

fortunale

56 – 63

Vasti danni strutturali; onde enormi ed alte, che possono nascondere navi di media stazza; ridotta visibilità. Mare forza dieci.

28.5 – 32.6

12

oltre 118

uragano

64 +

Danni ingenti alle strutture; onde altissime aria piena di schiuma e spruzzi mare completamente bianco. Mare forza dieci.

32.7 +

 

[marcoferrari@linealibera.info]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email