VENTO E MANODOPERA NEI VIVAI. UNA NOTA DA COLDIRETTI

Vincenzo Tropiano
Vincenzo Tropiano

PISTOIA. L’emergenza vento aumenta l’esigenza di manodopera nei vivai pistoiesi. Ci sono piante da rialzare, impianti irrigui goccia a goccia da riattivare e carichi da consegnare ai clienti, dopo lo stop di questi giorni.

In attesa di eventuali provvedimenti ad hoc, le aziende vivaistiche hanno l’opportunità di sfruttare le flessibilità offerte dal contratto di lavoro provinciale in essere per il settore: i dipendenti possono aumentare l’impegno settimanale di lavoro da 39 a 44 ore, che il lavoratore può recuperare in periodi di attività meno intensa (da giugno a settembre e da novembre a dicembre, quando il dipendente, quindi, lavorerà meno di 39 ore settimanali). Una modalità che non implica maggiori costi aziendali.

“In questa fase di forte necessità, dove ai mancati incassi per le consegne non effettuate, si aggiungono i maggiori costi per il ripristino dei vivai  – spiega Vincenzo Tropiano, direttore di Coldiretti Pistoia –, per le aziende è indispensabile essere tempestive senza appesantirsi finanziariamente ancor di più”.

Inoltre, come prevede il contratto collettivo nazionale di lavoro, c’è la possibilità per le aziende di far effettuare, con paga maggiorata, gli straordinari ai propri dipendenti, con questi limiti: massimo due ore al giorno, 12 ore a settimana e 300 ore annue.

In caso di necessità temporanea di nuovo personale, è possibile alle aziende agricole attivare contratti a tempo determinato, che in agricoltura sono detti contratti di “avventiziato”.

Per informazioni le aziende agricole possono rivolgersi agli uffici Coldiretti di Pistoia.

Continuano ad arrivare le segnalazione dei danni, per la prima stima da consegnare alla Provincia. I tempi sono strettissimi: per questo motivo la sede di Coldiretti Pistoia è aperta anche sabato mattina. Quindi le imprese agricole che hanno avuto danni, possono recarsi in via dell’Annona, 191 dalle 8,30 fino alle 13. Le imprese potranno portare, anche su supporto informatico: foto, elenco dei danni e loro stima approssimativa.

[coldiretti pistoia]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento