VENTO. IL SINDACO RINGRAZIA TUTTI DELLA COLLABORAZIONE

Il maltempo ha messo a dura prova l’amministrazione comunale
Rugby Pistoia al Turchi
Rugby Pistoia al Turchi

PISTOIA. In consiglio comunale, ieri pomeriggio, il Sindaco ha parlato a lungo della bufera di vento che ha colpito la città, con tutte le conseguenze, i danni, i disservizi che si sono prodotti ma soprattutto ha espresso riconoscimenti e gratitudine nei confronti di tutti coloro che hanno partecipato a informare, coordinare e organizzare gli interventi efficaci e tempestivi che in tempi contenuti hanno risolto l’emergenza.

Con una cronaca incalzante e ricca di dettagli il Sindaco ha riferito che l’allerta meteo ha consentito di informare tempestivamente, attraverso facebook una larga fetta della popolazione, almeno 40.000 persone. Si è trattato di un evento calamitoso di inedita grandezza, gli anemometri hanno rilevato raffiche fino a 181 km/h con una media di 120-130 km/h.

In un crescendo rossiniano il primo cittadino racconta la notte del 5 marzo e il mattino successivo, (qualcuno sarebbe giunto addirittura alla perdita dell’aplomb atarattico), senza dimenticare di ringraziare nessuno, dai tecnici ai vari collaboratori, fino a tutti i consiglieri che non avrebbero mai trascurato di rendersi disponibili. Ha ringraziato i cittadini che hanno aderito all’appello lanciato dall’amministrazione, le associazioni, in particolare l’associazione Rugby Pistoia e il gruppo dei rifugiati extracomunitari, ospiti di Marliana.

A situazione completamente sotto controllo seppure non del tutto risolta, si deve parlare anche di cifre e il Sindaco racconta di una stima, molto prudenziale, di 200 milioni di euro di danni tra il patrimonio pubblico e privato dell’intera provincia. Sia il Governo che la Regione sono stati impegnati a sostenere la finanza locale attraverso defiscalizzazioni ma anche interventi diretti. Per quanto riguarda i rimborsi ai privati è presente la scheda di richiesta sulla pagina internet del Comune, al link che segue: scheda. Potranno essere rimborsate le spese fino a 5000 euro ma solo per gli interventi strutturali (no quindi mobili o suppellettili varie) e per chi ha Isee fino a 36mila euro.

Le schede dovranno poi essere inviate alla Regione dal Comune, entro il 15 aprile prossimo.

Molti gli interventi dei consiglieri che hanno convenuto sulla bontà del risultato conseguito, date le circostanze. L’attenzione generale è andata alla necessità di prevenire, di prepararsi meglio, mettendo a disposizione almeno un po’ di risorse per la manutenzione del territorio, in particolare dell’alberatura cittadina. Da più parti si è ribadita la necessità di rinunciare alle piante di pino, si è sottolineata (dai banchi della maggioranza) l’opportunità degli interventi di abbattimento di alberi in Piazza della Resistenza, che tante polemiche avevano scatenato nei mesi scorsi.

Qualcuno (Tomasi) ha chiesto: se eventi meteorologici così devastanti si dovessero ripetere il piano della protezione civile è adeguato o dobbiamo impegnarci di più in quella direzione?

Il problema di un maggiore investimento di risorse nella cura e manutenzione delle alberature, nella ulteriore predisposizione di presìdi e di personale sta nei tagli che il Governo continua a fare… finché il Comune fa da esattore per il livello centrale sul territorio c’è poco da sperare (Billero, Lattari).

Di fronte all’entusiasmo generale per la tempestività degli interventi, pur riconoscendo il buon risultato, il Consigliere Capecchi ha rilevato che comunque tutto questo rientra propriamente nei compiti dell’amministrazione comunale, che ha dunque fatto il proprio dovere, né più né meno.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

One thought on “VENTO. IL SINDACO RINGRAZIA TUTTI DELLA COLLABORAZIONE

Lascia un commento