VERSO LA NORMALIZZAZIONE DEL SERVIZIO ELETTRICO

Alberi sulle linee elettriche
Alberi sulle linee elettriche

FIRENZE-PISTOIA. Si avvia verso la normalizzazione la situazione del servizio elettrico in Toscana, in seguito ai danni sulla rete causati dalla violentissime raffiche di vento che si sono abbattute sul territorio regionale.

Rispetto ai 200.000 clienti disalimentati nella notte di mercoledì Enel ha risolto il 98% dei casi: alle ore 19:00 di sabato erano circa 3.500 i clienti ancora da rialimentare sulle linee di media tensione.

Questo il dettaglio della situazione: circa 900 clienti disalimentati nell’aretino tra Sansepolcro, Cortona e il Casentino; circa 1.400 nella provincia di Pistoia tra la montagna e la piana pistoiese; circa 1.200 nella provincia di Lucca tra la Garfagnana e la Versilia.

Enel contava di risolvere entro la mezzanotte la quasi totalità delle situazioni sulle linee di media tensione, che alimentano le cabine di trasformazione da cui escono i cavi di bassa tensione che arrivano nelle abitazioni.

Effetto maltempo
Effetto maltempo

Previste comunque criticità a macchia di leopardo sulle singole linee elettriche di bassa tensione in piccole località, case sparse, seconde case distribuite nei territori della Versilia, della Garfagnana, della montagna pistoiese e del Casentino, su cui Enel ha proseguito a lavorare nella notte e lo farà anche oggi domenica , fino al pieno ripristino del servizio elettrico, operando nel rispetto delle procedure di sicurezza che questi delicati interventi richiedono.

Sulle singole linee di bassa tensione in alcune zone della Versilia, della Garfagnana, del Casentino e del pistoiese sarà necessario in alcuni casi ricostruire interi impianti che arrivano alle abitazioni perché la tempesta di vento ha raso al suolo alberi, piante ad alto fusto e pezzi di linea, un fenomeno che forse mai si era verificato negli ultimi decenni.

Si tratta di danni gravissimi anche per gli impianti Enel che procederà al rifacimento delle linee con operazioni complesse e articolate, cercando nel frattempo di restituire (in molti casi già si fatto o in corso d’opera) elettricità a ogni singola utenza di bassa tensione anche con gruppi elettrogeni e soluzioni provvisorie.

[clementi – enel]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento