VERSO L’ACQUISTO DELL’EX “CINEMA MODERNO”

Ecco come si presenta oggi l'ex cinema Moderno
Così si presenta l’ex Cinema Moderno

QUARRATA. Nella prossima seduta del consiglio comunale si torna a parlare di riqualificazione dell’area ex cinema Moderno. All’ordine del giorno della seduta di lunedì 26 gennaio (ore 20:45) troviamo l’acquisizione dell’ex cinema Moderno. Locale fatiscente nel centro cittadino, il progetto rientra nei Piuss. Nei mesi scorsi la riqualificazione dell’ex cinema era stata inserita tra gli interventi prioritari del Comune da sbloccare con il decreto “Sblocca Italia”.

L’intervento ha l’obiettivo di completare i lavori nel centro cittadino tra piazza Risorgimento, piazza Agenore Fabbri e piazza della Costituzione dotando l’area di una struttura unitaria e modulare che potrà essere all’occorrenza utilizzata come spazio scoperto o coperto per varie occasioni.

Tra le idee dell’amministrazione comunale, quella di creare una sorta di polo per il turismo, ovvero un centro informazioni turistiche. Oltretutto parte dell’edificio è attualmente utilizzato come sede della locale associazione Pro Loco. Le trattative per l’acquisto dei locali risalgono addirittura al 2002.

Nel 2011 (leggi), con il decreto 19 aprile 2011, viene annullato il decreto di cancellazione dal Registro delle imprese della società cooperativa «Società Operaia del Comune di Quarrata» (avvenuta nel 2008) per permettere nel luglio dello stesso anno (con decreto del Ministero per lo Sviluppo Economico) lo scioglimento della società e la nomina di un commissario liquidatore – il dottor Andrea Mazzetti di Roma.

Una volta completata l’operazione relativa all’acquisizione della proprietà del cinema, sarà possibile per l’amministrazione comunale dare corso al secondo stralcio del progetto intervenendo sull’edificio che si affaccia sul vicolo Bonaccorso da Montemagno, piazza della Costituzione e piazza Agenore Fabbri.

Nella seduta del consiglio comunale (inizio 20:45 e anche in streaming) oltre alle comunicazioni del presidente e del sindaco (è attesa la commemorazione e il ricordo per la recente scomparsa di Massimo Sauleo, ex assessore e presidente del consiglio comunale a Quarrata – n.d.r.) si approverà la convenzione per la costituzione della centrale unica di committenza; sarà discussa la mozione presentata in data 13.12.2014 prot. n. 51763 dal Gruppo Consiliare Pd ed avente ad oggetto “Dichiarazione di evento calamitoso nel settore olivicolo, a seguito del calo di produzione avvenuto in questa stagione”.

Sarà inoltre presentata da parte del gruppo consiliare Insieme per Quarrata un’interrogazione sulla “Avvenuta decadenza delle convenzioni Ato-Cis relative all’impianto di termovalorizzazione di Montale”.

Vedi: http://andreaballi.blogspot.it/2011/02/approvato-il-progetto-definitivo.html

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento