«VIA COL VENTO»: O SI CAPISCE O ABBIAMO DELLE VERE E PROPRIE TARE

Il mondo si è capovolto e il capitalismo non è più cosa della destra ma dei compagni, «il ‘perbenismo borghese’ è di sinistra, alla Vannino, e non più di destra, alla Verdini», «le Banche vi mandano a quel paese mentre sono compiacenti e servili con gli ex catto-comunisti e via discorrendo»
«Domani è un altro giorno...» (speriamo!)
«Domani è un altro giorno…» (speriamo!)

PISTOIA. In prossimità delle elezioni regionali si stanno sprecando proposte e soluzioni del più svariato tipo. Tutte, dal centro-sinistra o sinistra-centro, sulla scia del sempre più scemante Bomba-Renzi ci offrono le cure, anche per la Montagna.

Dall’altro versante politico, il buio più assordante anche se conveniamo che “verba volant” ma anche “scripta manent”.

Davanti alle proposizioni di intenti verso il futuro benessere di noi tutti, ci domandiamo, da scafati e disincantati della politica, che fine farà la Presidente della Provincia Federica Fratoni.

Andrà in Regione? Ed il Venturi e il Morelli si accontenteranno dell’indennizzo loro spettante che noi paghiamo, o faranno i riottosi quando verrà detto loro che non saranno ricandidati?

Dovremmo partire dal concetto che “destra” e “sinistra”, categorie politiche oramai defunte, candideranno i “migliori”: nell’interesse dei partiti e soprattutto nel nostro interesse, ma, visti i movimenti in atto, non ne siamo molto sicuri.

C’è qualche “giovane turco” o qualche “renziano” pronto a proporsi, magari, come abbiamo letto [vedi Montagna, viabilità come strumento etc.] per tirare la corsa a qualche giovane-giovane?

Sia come sia, se il rosso-Rossi verrà ripresentato alla Presidenza della Regione Toscana, non cambierà un bel fico secco.

I Marroni, esecutori finali della Sanità in Toscana, assieme ai loro accoliti detteranno le regole, e i giovani dovranno apprendere l’arte poco democratica ma molto pratica di “sbatacchiare” questa geremiade fuori dalle scatole di tutti noi. Vorranno farlo? Ci riusciranno?

Chiederanno conto delle centinaia di milioni, a partire dall’Asl di Massa, gettati al vento? O perdoneranno a Rossi che di recente ha detto che di questi ammanchi non voleva più sentirne parlare?

Oseranno mettersi di traverso a una Magistratura che non riesce a fare applicare le sentenze superiori emesse contro soggetti “inesistenti” (Apr-Bardelli/Maria Assunta in Cielo – n.d.r. – scarica: Bardelli – Sentenza Roma) che continuano a “pappare” centinaia di migliaia di € il mese?

In questo dibattito che nasconde scontri politicamente mortali dentro il centro-sinistra, come detto, manca una voce contrapposta che forse pensa che la signorilità dello scontro debba essere solo “roba di famiglia” da non fare sapere al popolo; come un tempo, quando, giustamente, non si gradiva far sapere che una figliola era una mignotta o un figlio era un gay.

Guardate, signori della destra, che questi voti sono quelli che vi potrebbero fare vincere o perdere. Se non avete compreso che il mondo si è capovolto e che il capitalismo non è più cosa vostra ma dei compagni; che il perbenismo borghese è di sinistra, alla Vannino, e non più di destra, alla Verdini; se le Banche vi mandano a quel paese mentre sono compiacenti e servili con gli ex catto-comunisti, e via discorrendo: non state nemmeno a presentarvi. Si può anche perdere, sull’onda lunga di Bomba-Renzi, ma cadere sempre e comunque in piedi è un dovere, per poi ripartire.

Non foss’altro che per mantenere nella maggioranza degli elettori la speranza che… “domani è un altro giorno”.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento