VIABILITÀ CITTADINA. LE PRECISAZIONI DEL COMUNE

Il varco di San Vitale
Il varco di San Vitale

PISTOIA. In merito alla questione sulla viabilità cittadina annunciata da un comunicato stampa di Confartigianato non concordato con l’Amministrazione, a seguito di un incontro richiesto dall’associazione di categoria, il Comune vuole precisare alcuni punti.

Per quanto riguarda la riapertura di via San Vitale, nell’incontro l’assessore alla viabilità Mario Tuci ha accolto la proposta di Confartigianato come quella di tutte le altre associazioni di categoria per valutare la possibilità di poter riaprire il varco per accedere a piazza San Francesco, percorrendo Corso Gramsci, da via San Vitale. La possibilità è al momento allo studio perché fa parte del più ampio e complesso piano della mobilità urbana che va visto nel suo insieme. Quindi non è corretto e certamente prematuro annunciare adesso un provvedimento ancora allo studio.

Su via Erbosa l’Amministrazione aveva già comunicato ai cittadini attraverso la stampa, alle fine di ottobre, un cambiamento sui provvedimenti alla viabilità con la principale novità di una sola fascia oraria che scatterà solo di pomeriggio dalle 17 alle 20 (i mezzi di soccorso, taxi e forze dell’ordine potranno comunque continuare a transitare lungo il tratto in qualsiasi momento della giornata). Quindi non è corretto affermare che l’assessore Tuci “ha accolto in pieno la proposta di Confartigianato”, come scritto nel comunicato stampa. Il Comune aveva anche già comunicato sull’installazione del semaforo all’inizio della strada per agevolare gli automobilisti ad essere sempre avvisati prontamente sulla fascia oraria di chiusura e così indirizzarsi verso le altre strade alternative. Il nuovo provvedimento è stato accolto favorevolmente dai comitati cittadini di via Pratese e di via Erbosa.

L'Assessore Mario Tuci
L’Assessore Mario Tuci

Infine su via Salvo d’Acquisto è pienamente confermata la volontà dell’Amministrazione di realizzarne il prolungamento – in vista del quale nelle prossime settimane sarà portata all’attenzione del consiglio comunale la relativa variante, già predisposta; conseguentemente gli uffici stanno già lavorando ad approfondire ipotesi di riconfigurazione della mobilità dell’area utili in prospettiva per dare risposte adeguate alla complessità del traffico della zona. Anche questo studio fa parte del Pum. Pertanto è ancora prematuro annunciare come sarà la viabilità in questa parte della città.

Sugli altri punti citati nel comunicato di Confartigianato, l’Amministrazione sta anche in questo caso valutando tutti i contributi arrivati in questi mesi, prendendo in visione anche quelli che arriveranno prossimamente. Tutto questo sarà attentamente valutato per la stesura finale del Piano urbano della mobilità.

L’Amministrazione ribadisce l’importanza di un confronto con i cittadini e tutte le espressioni rappresentative del territorio anche sulla mobilità e per questo ringrazia per le proposte avanzate anche da Confartigianato.

[puggelli – comune pt]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento