viabilità. VARIANTE MONTALESE DA VIA FERMI A DORE, IL PD PONTENUOVO SCRIVE AL PRESIDENTE MARMO

Sotto il viadotto di via Sestini di tutto e di più

PISTOIA. Il circolo Pd Pontenuovo interviene sulla situazione della viabilità della zona est di Pistoia. A questo proposito il segretario di circolo Andrea Bertini ha scritto una lettera al presidente della Provincia di Pistoia Luca Marmo per richiamare l’attenzione sulle gravi difficoltà provocate dal traffico intenso sulla popolazione che abita sulle vie Sestini e Montalese.

In sintesi, si chiede che in tempi rapidi si riprenda la progettazione e la realizzazione della cosiddetta variante della Montalese, mediante il prolungamento della via Enrico Fermi fino alla località Dore a Montale, opera che consentirebbe di risolvere definitivamente il problema.

Questo il testo

Oggetto: realizzazione variante Montalese da Via Fermi a Dore (Montale).

Egregio Sig. Presidente Marmo, con la presente sono cortesemente a richiedere che quanto prima si proceda finalmente alla realizzazione dell’opera infrastrutturale in oggetto, da troppo tempo oramai ipotizzata in passato, ma di fatto mai nemmeno progettata.

Negli anni l’abitato di Pontenuovo ha dovuto subire (e tuttora subisce) un attraversamento veicolare di auto e camion di quantità abnorme, vista anche al ristrettezza della carreggiata.

Incidente in via Sestini

Negli ultimi 15 – 20 anni sono stati realizzati vari interventi di messa in sicurezza del pedone e non solo, ma ad oggi, vista la particolare pericolosità di tale arteria, constatati i numerosi incidenti che tuttora vi avvengono, essi risultano del tutto insufficienti a garantire una vivibilità decente alla popolazione che insiste sulla Via Sestini e sulla Via Montalese (tratto dalle Sei Arcole a Montale) ed una percorribilità sicura della strada stessa da parte di veicoli, biciclette e pedoni.

È ormai chiaro ed inoppugnabile che si debba in tempi veramente rapidi dare il via alla progettazione e alla conseguente realizzazione della cosiddetta variante della Montalese, prevedendo un intervento definitivo e risolutivo al 100% delle problematiche sopra esposte e comunque oramai arcinote, mediante il prolungamento di Via Enrico Fermi a Sant’Agostino fino alla Loc. Dore a Montale (nella zona di poco a sud del piccolo centro Market Penny).

Da troppo ormai si sta procrastinando nel tempo la realizzazione di tale opera e adesso, in una logica anche di crescita di area metropolitana, ci sembra più che ragionevole costruire un altro pezzo della Pistoia del futuro, prevedendo un ulteriore collegamento verso est che anche economicamente potrebbe apportare benefici non indifferenti al nostro intero territorio comunale.

Infatti è facilmente comprensibile che la realizzazione di un’opera di questo livello apporterebbe sì benefici immediati ai nostri concittadini che utilizzano e/o percorrono questa arteria viaria, ma al contempo garantirebbe un ulteriore sviluppo economico-infrastrutturale per l’intero territorio comunale, rilanciando i collegamenti sempre più intensi verso est.

Proprio per questo è auspicabile che la Provincia riesca a coinvolgere tutti gli enti che riterrà opportuno (anche la Regione ove opportuno e necessario), a cominciare dai Comuni interessati, i quali (Pistoia in primis) dovranno mettere sul piatto le risorse economiche necessarie intanto alla progettazione dell’opera.

Probabilmente vi sono già progettazioni di massima che però oramai sono superate e necessitano di essere attualizzate.

Senza progetti chiari e all’avanguardia non si arriverà mai a realizzare veramente l’opera e nessun soggetto interessato può e potrà tirarsi indietro.

Certi di un Suo cortese riscontro in tempi celeri, ringraziando in anticipo per la cortese attenzione, attendiamo fiduciosi una Sua cortese risposta.

Il segretario

Andrea Bertini

Un tratto di via Montalese a Santomato

“Si tratta – afferma Maurizio Bozzaotre, segretario comunale del Pd di Pistoia — di un contributo apprezzabile e importante da parte degli amici e compagni di Pontenuovo, che ringrazio per l’impegno profuso.

Quest’opera, oltre a risolvere un annoso problema che affligge molti nostri concittadini, apporterebbe benefici notevoli al nostro territorio, inserendosi in pieno in una logica di sviluppo verso l’area metropolitana fiorentina, che porrebbe le basi di una Pistoia proiettata verso il futuro.

Confido che si possa trovare quella necessaria sinergia tra Comune, Provincia e Regione per fare passi avanti in questa direzione” .

Andrea Balli

[andreaballi@linealibera.info]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

One thought on “viabilità. VARIANTE MONTALESE DA VIA FERMI A DORE, IL PD PONTENUOVO SCRIVE AL PRESIDENTE MARMO

Comments are closed.