vicofaro. INTESA RAGGIUNTA SULLA REDISTRIBUZIONE DEI MIGRANTI, OGGI L’ORDINANZA DELLA REGIONE

Ieri pomeriggio firmato l’accordo durante un vertice alla presenza di Enrico Rossi. La gioia di Don Biancalani e dei volontari

Don Biancalani ieri in Regione

PISTOIA. [a.b.] Entro fine mese o al massimo nei primi giorni di novembre dovrebbe trovare una soluzione la situazione di accoglienza dei migranti nella parrocchia di Santa Maria Maggiore a Vicofaro.

Come noto l’Asl Toscana Centro a seguito dei vari sopralluoghi e delle segnalazioni raccolte ha ritenuto il centro di Vicofaro diretto da don Massimo Biancalani a rischio sotto l’aspetto sanitario per l’emergenza Covid.

Nel pomeriggio di ieri a Firenze si è tenuto in Regione un incontro alla presenza di Enrico Rossi, il Governatore uscente della Toscana, che come ultimo provvedimento ha approntato assieme alla Diocesi di Pistoia, alla Prefettura, al Comune di Pistoia, alla Questura e all’Asl Toscana Centro un cronoprogramma che sarà preceduto oggi da una ordinanza della Regione dove saranno date indicazioni precise all’Asl circa il percorso amministrativo per  la soluzione del problema sanitario nella parrocchia pistoiese..

In base all’accordo l’Asl stessa di intesa con la Curia di Pistoia dovrà indicare strutture adatta e disponibili ad ospitare i migranti che saranno spostati dal Cas di Vicofaro. Tra le disponibilità ci sono anche strutture fuori dalla Diocesi di Pistoia.

La parrocchia in base agli accordi continuerà ad ospitare un numero massimo definitivo di migranti e potrà usufruire allo stesso tempo di finanziamenti per i progetti di accoglienza.

Dunque per il momento l’esperienza di Vicofaro, nonostante i malunori di diversi residenti, continua ridistribuendo però buona parte dei migranti ospiti delle parrocchie di Vicofaro e di Ramini sul territorio regionale a partire dai comuni di Firenze e Prato.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email