VICOFARO, POSITIVI QUATTORDICI MIGRANTI

Sottoposte a screening tutte le 120 persone presenti nel centro di don Biancalani. I contagiati trasferiti in un albergo sanitario a Montecatini. Ancora momenti di tensione attorno alla chiesa

Vicofaro stasera

PISTOIA. [a.b.] Sono risultati positivi al coronavirus almeno quattordici ospiti della struttura di accoglienza per migranti della parrocchia di Vicofaro a Pistoia, guidata da don Massimo Biancalani. Lo ha reso noto  in serata l’Asl Toscana Centro, che informa anche che due medici e due infermieri dell’Usca  hanno sottoposto a screening tutte e 120 le persone attualmente presenti nel centro. 

Coloro che sono  risultati contagiati sono già stati trasferiti in un albergo sanitario di Montecatini.

Don Biancalani

Anche alle persone risultate negative la Asl proporrà un periodo di quarantena in un albergo sanitario. Motivo per cui nel pomeriggio di oggi ci sono stati momenti di tensione attorno alla chiesa del quartiere.

Molti dei migranti negativi  ma necessariamente posti in isolamento non intendono infatti lasciare Pistoia.

La parrocchia e le sue pertinenze anche stasera sono transennate e presidiate dalle forze dell’ordine. E come spesso accade sono tornate a riaccendersi le telecamere.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email