vignole & preti. L’INTERVISTA DOPPIA

Don Marini e mons Fabbri
Don Marini e mons. Fabbri

QUARRATA. [a.b.] All’interno dei festeggiamenti per l’accoglienza di don Alessandro Marini nella parrocchia di San Michele Arcangelo a Vignole, il gruppo Giovani ha proiettato una ironica “intervista doppia” a don Patrizio Fabbri e a don Alessandro Marini, rispettivamente parroco uscente ed entrante.

Le domande (alcune delle quali anche “irriverenti”) ai due sacerdoti sono state formulate da un altrettanto spigliato Damiano Amadori.

Una doppia intervista di 16 minuti che serve soprattutto per conoscere la figura di don Alessandro Marini (nato nel 1958 e sacerdote dal 1985), definitosi “prete di città”.

In passato per sei anni in montagna, prima come parroco a Mammiano e poi per tre anni e mezzo a Popiglio-La Lima. Non del tutto contrario al sacerdozio femminile, non favorevole alle droghe leggere, don Alessandro in questa intervista si è confrontato con don Patrizio che, nel salutare i parrocchiani, ha tracciato anche brevemente il suo futuro percorso come vicario generale della diocesi di Pistoia.

Il video disponibile sul canale You Tube del gruppo Giovani Vignole ha da subito suscitato grande interesse.

Ma la vera sorpresa per il nuovo parroco è stato il dono da parte dei giovani (attraverso la festa Paese Aperto) di un nuovo pulmino, inaugurato al termine della funzione religiosa alla presenza tra gli altri del Sindaco di Quarrata Marco Mazzanti.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento