VIOLENZA SESSUALE AGGRAVATA, ALLONTANATO UN PENSIONATO

Carabinieri

MONTECATINI. Divieto di avvicinamento per un caso di violenza sessuale aggravata.

Nel pomeriggio di ieri i militari della locale stazione carabinieri hanno notificato la misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla vittima, ad un pensionato 60enne, con alcuni precedenti di polizia a suo carico, residente a Pieve a Nievole. L’uomo è accusato di violenza sessuale aggravata nei confronti della figlia quattordicenne della ex convivente del figlio. Nonostante la separazione, i rapporti fra i due ex conviventi e i loro familiari erano molto buoni e la ragazza andava spesso a fare ai compiti a casa dell’ex convivente della madre, che la divideva con il padre.

Quest’ultimo un pomeriggio dello scorso mese di ottobre, avrebbe approfittato della momentanea assenza del figlio, sottoponendo la ragazza a pesanti attenzioni di carattere sessuale che la ragazza benchè scioccata ha riferito subito alla madre. Nei confronti della vittima, che era stata accompagnata presso l’ospedale di Pistoia per gli accertamenti sanitari del caso era stato subito attivato il “codice rosa”. La madre della ragazza aveva immediatamente denunciato ai carabinieri la vicenda e gli accertamenti svolti hanno confermato il racconto della giovane vittima consentendo di acquisire elementi che hanno permesso di adottare il provvisorio provvedimento cautelare nei confronti del 60enne.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento