VISITE GUIDATE SUL MONTALBANO E NELLA VALLERIANA

La chiesa di San Jacopo
La chiesa di San Jacopo

CASTELMARTINI. Si avvia alla conclusione il calendario delle visite guidate nell’area umida e negli ambienti collinari vicini organizzate a luglio dal Centro di Ricerca, Documentazione e Promozione del Padule di Fucecchio Onlus; le ultime due escursioni, una in mountain bike e l’altra a piedi, sono entrambe di grande interesse paesaggistico e storico-ambientale.

Domenica 20 luglio (ore 9-11,30) è in programma un itinerario in mountain bike da San Baronto a Pietramarina; partendo dal parcheggio del cimitero di San Baronto si percorre un breve tratto di strada asfaltata per raggiungere il sentiero che percorre il crinale del Montalbano.

Il sentiero di crinale offre spunti di riflessione sulla vegetazione presente e punti di interesse come i due monoliti di misteriosa origine (il monolite di Palaia di Pietra e il monolite di Pietramarina); raggiunto il sito etrusco di Pietramarina, si torna indietro per la strada già fatta.

Digitalis lutea
Digitalis lutea

Il percorso, da fare con la mountain bike personale, richiede un discreto allenamento fisico.
Domenica 27 luglio (ore 9-12) è la volta di una passeggiata da Sorana alla rocca di Lignana; partendo da Sorana, una delle dieci castella della Valleriana, si percorre un sentiero lastricato che costeggia il cimitero per poi immettersi su un breve tratto di strada asfaltata, in leggera salita ma con ampi tratti panoramici sui due versanti della vallata.

Imboccando il sentiero segnalato CAI ci si addentra nel castagneto composto da alberi d’alto fusto con commistioni di vegetazione di gariga alta conseguente ad un incendio avvenuto qualche decina di anni fa e di cui oggi vediamo ancora le tracce; tra le piante di interesse troviamo Phyteuma, una campanulacea dalla struttura fiorale particolare o la Digitalis lutea, grazioso fiore dei boschi ombrosi.

Al termine della salita si raggiungono i ruderi dell’antico paese di Lignana, raso al suolo dai pisani nel 1365, del quale rimane in piedi, grazie ad un recente restauro, la chiesa di San Jacopo; poco distanti si possono osservare i resti della rocca.

Il monolito di Palaia
Il monolito di Palaia

Il percorso è lineare pertanto il ritorno avviene per la medesima via; è necessaria una minima preparazione fisica.

Le visite si svolgono come al solito con una Guida Ambientale riconosciuta ai sensi della L.R. 14/2005; è obbligatoria la prenotazione (il gruppo è a numero chiuso) ed è prevista una quota di partecipazione di € 6,00 (€ 4,00 sotto i 18 anni).

Il programma completo delle escursioni è disponibile sulla pagina www.paduledifucecchio.eu ; per informazioni ed iscrizioni è possibile contattare il Centro R.D.P. Padule di Fucecchio (tel. e fax 0573/84540, email fucecchio@zoneumidetoscane.it).

Il Presidente
Prof. Amedeo Bartolini

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento