VISITE NOTTURNE IN CITTÀ. A SPASSO CON L’AVIS

Avis incontra l’arte
Avis incontra l’arte. 1

PISTOIA. L’idea nasce dall’esperienza positiva riscontrata durante l’ultima Notte Rossa, l’evento clou dell’anno organizzato da Avis, in tutto il centro della città di Pistoia.

Per l’occasione furono programmate due visite in notturna alle vie, piazze e monumenti del centro meno conosciuti le quali, avendo riscontrato un enorme successo, hanno rappresentato una sorta di trampolino di lancio per il Centro Guide Turismo che ha continuato a riproporre, ogni giovedì sera, lo stesso percorso tra la prima e seconda cerchia di mura.

Da qui l’idea di Avis Pistoia di promuovere un calendario di visite guidate per offrire l’opportunità ai soci Donatori, e a chiunque altro interessato, di conoscere meglio le bellezze più nascoste della città.

Avis è una realtà viva e dinamica che opera a Pistoia da 60 anni. Ricorre infatti quest’anno l’importante anniversario della costituzione della sezione pistoiese dell’associazione che segnò la fine del commercio illegale del sangue sotto le logge dell’ex Ospedale del Ceppo.

L’obiettivo dell’associazione è quello di promuovere la donazione del sangue, del plasma e degli emoderivati per garantire, insieme alle altre associazioni, l’autosufficienza a livello regionale. L’estate che abbiamo alle spalle è stata contrassegnata da continue emergenze trasfusionali che hanno costretto i volontari ad un forte impegno nella promozione della donazione.

Da qui lo sviluppo di idee sempre nuove, accanto alle nostre tradizionali attività che prevedono l’allestimento di stand informativi nelle varie occasioni, l’organizzazione di convegni, le collaborazioni con il mondo sportivo, gli incontri informativi nelle scuole di ogni ordine e grado, gli eventi organizzati dai giovani e tanto altro ancora. Il calendario, elaborato con la collaborazione del Centro Guide, prevede una visita ogni mese oltre ad un grande evento (tutt’ora in fase di organizzazione) che si terrà ad aprile 2016.

Avis incontra l’arte. 2
Avis incontra l’arte. 2

Le visite riguarderanno la Cattedrale di Pistoia (fonte battesimale, arazzo Millefiori, altare di San Jacopo, cripta, cappella Pappagalli, monumenti Forteguerri e Gherardi, sala capitolare e chiostro dei canonici, l’Archivio Capitolare della Cattedrale di Pistoia, la Biblioteca Fabroniana e Forteguerriana, la Biblioteca Medica dell’Ex Ospedale del Ceppo insieme alla Sala anatomica, il Santuario della Madonna del Letto, la Chiesa di San Pier Maggiore e tanto altro ancora.

Avis ringrazia per la collaborazione Don Luca Carlesi; la dott.ssa Angela Bargellini, responsabile Biblioteca Forteguerriana; il prof. Stefano Zamponi e tutto lo staff dell’Archivio Capitolare di Pistoia; l’Associazione Culturale “Amici del Ceppo; la dott.ssa Anna Agostini, responsabile Biblioteca Fabroniana; Padre Alessandro Cortesi, superiore del Convento dei Domenicani; la prof.ssa Elisabetta Pastacaldi, dirigente scolastico del Liceo Artistico Policarpo Petrocchi.

Per partecipare alle visite occorre prenotarsi telefonando alla Segreteria Donatori di Avis Pistoia al numero 057323765 (dalle 8 alle 12.30) oppure inviando una email a: avisgiovanipt@gmail.com .

Le visite potranno subire delle variazioni per quanto riguarda date e orari. Per questo invitiamo tutti a seguire il sito www.avispistoia.it e la pagina facebook Avis Giovani Pistoia per eventuali aggiornamenti.
Si precisa che l’ Avis agisce senza scopo di lucro e che le quote richieste per alcune visite servono esclusivamente per coprire il servizio delle guide autorizzate.

[avis giovani pistoia]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento