VITA IN MONTAGNA: «CARO ONOREVOLE MA QUANDO SI È TRATTATO DI TOGLIERCI TUTTO…»

Alessandro Belli e Giorgio Fabbri (Fdi-An) chiamano in causa Edoardo Fanucci
Giorgio Fabbri
Giorgio Fabbri

PISTOIA. “Impianti o strada? La montagna decida le sue priorità”. Con questa frase l’Onorevole Pd Fanucci, interviene sul tema della viabilità in montagna, e sempre secondo il deputato questa scelta la dovrebbero fare gli abitanti e coloro che ancora lavorano in montagna. Senza divisioni tra le parti ma tutti uniti per il raggiungimento del bene comune, rappresentato dallo sviluppo industriale e turistico delle nostre zone, per diventare così la Montagna di Firenze e dell’area metropolitana. Questo il riassunto dell’intervista apparsa su La Nazione del 2 ottobre u.s., parole che preannunciano l’incontro proprio sulla viabilità organizzato dal quotidiano fiorentino in collaborazione con la Confcommercio di Pistoia a Cutigliano, e dove il Fanucci sarà uno degli ospiti d’onore.

Ma una domanda mi sorge spontanea…

L’On. Edoardo Fanucci
L’On. Edoardo Fanucci

Caro Onorevole ma quando si è trattato di toglierci tutto, piano piano, giorno dopo giorno, prima le Aziende, poi gli uffici postali, poi le banche, proseguendo con l’Ospedale, il Pronto Soccorso, la mensa, la ferrovia … la Comunità Montana … come mai non ci è stato chiesto niente?

Per questo no! … Non si poteva e soprattutto non si doveva scegliere, ci sono state persone illuminate che l’hanno fatto per noi, per il nostro bene.

Adesso si scopre che la Provincia – che il governo Renzi ha abolito ma che il 12 ottobre prossimo, si rinnoverà con elezioni private eleggendo il presidente e il consiglio – che non può più fare le manutenzione ordinaria alle nostre strade… e che ci sono progetti mai realizzati rimasti nel cassetto per decenni.

Allora dal momento che siamo stati chiamati in causa dall’Onorevole, perché viviamo in montagna, scelgo…

  • • vorrei una viabilità che mi permetta di viaggiare in tutta sicurezza e che mi permetta di arrivare in città in tempi brevi
  • • ri-vorrei l’Ospedale, il pronto Soccorso, la chirurgia e l’ortopedico
  • • vorrei impianti sportivi funzionale ed efficienti
  • • vorrei avere la possibilità di riscaldarmi in inverno con il metano
  • • ri-vorrei i soldi spariti in Comunità Montana e anche l’ente fatto chiudere non si sa perché
  • • l’uffici della posta
  • • le banche
  • • gli impianti di risalita visto che siamo un territorio votato al turismo

Alessandro Belli, Giorgio Fabbri
Fdi-An Montagna Pistoiese

 

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento