VIVAISMO: NESSUN INCENTIVO PER IL VERDE PRIVATO

Mati (Confagricoltura): «Nuovo stop a un settore in grado di sostenere ambiente ed economia»
Francesco Mati
Francesco Mati

PISTOIA. “Il nuovo stop all’emendamento del senatore Gianluca Susta per prevedere la possibilità di ottenere incentivi per chi investe nel verde ‘privato’ rappresenta l’ennesima battuta d’arresto ad un settore in grado di sostenere concretamente l’ambiente e l’economia del territorio”

È il commento di Francesco Mati, presidente del distretto vivaistico pistoiese e vicepresidente di Confagricoltura Pistoia al mancato inserimento nella Stabilità dell’emendamento dedicato agli incentivi previsti per chi investe nel verde ‘privato.

“Anche se per sostenere il disegno di legge – continua Mati – si è creata una sinergia che ha coinvolto e messo intorno allo stesso tavolo operatori del settore, politici e sindacati di categoria che hanno deciso di collaborare insieme ad un unico obiettivo, purtroppo questo non è stato sufficiente. Siamo quindi in attesa che si concluda l’iter parlamentare per il disegno di legge Susta la cui approvazione potrebbe significare una grande opportunità per rilanciare non solo il settore vivaistico ma tutta l’economia del territorio pistoiese.

“Mi aspetto quindi da parte di tutti lo stesso interesse dimostrato negli ultimi mesi per portare a termine un risultato fondamentale non solo per mantenere e incrementare i livelli occupazionali del nostro territorio ma anche necessario per riqualificare gli spazi delle nostre città e dare un sostegno concreto all’ambiente”.

[lorenzo galli gorrini]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento