«VOLTI E STORIE DELLO SPORT PISTOIESE»

Un libro tutto da leggere. Presentazione in Comune domani, sabato 26 settembre, alle 16
La copertina
La copertina

PISTOIA. Domani, 26 settembre, se vorrete trascorrere qualche ora a ascoltare e parlare di sport, di ieri e di oggi, ci sarà l’occasione che fa per voi: dalle 16, minuto più minuto meno, in Sala Maggiore di Palazzo di Giano, verrà presentato il libro “Volti e storie dello sport pistoiese”, il nono volume della collana di studi storici del Novecento “Spicchi di Storia”.

L’opera, a cura dell’Istituto di storia locale della Fondazione Banche di Pistoia e Vignole-Montagna Pistoiese, è edita da Settegiorni Editore e sarà distribuita gratuitamente.

La presentazione, patrocinata dal Comune di Pistoia, sarà aperta dai saluti delle autorità, dal presidente della Fondazione Franco Benesperi e dalla direttrice dell’Istituto di Storia Locale, Emanuela Galli, per poi proseguire con gli interventi degli autori Andrea Ottanelli, Silvia Mauro, Claudio Rosati e Gianluca Barni.

A seguire i giornalisti Nestore Morosini e Fabio Monti, per decenni inviati speciali del Corriere della Sera a giro per il mondo per automobilismo e calcio, il giornalista d’inchiesta/sociologo Pippo Russo e l’allenatore di calcio Massimo Morgia potranno confrontarsi, sul tema “Etica e sport”, argomento spinoso e decisamente attuale.

Inizialmente, quindi, verrà illustrato il libro, che ha l’obiettivo di applaudire allo sport pistoiese tutto, che ha in sé persone e campioni, personaggi e gregari, strutture e tifosi ed esperti, tutti uniti da volontà, passione e un amore sconfinato per la città, il territorio provinciale e il primeggiare, in Italia in Europa e nel mondo, pur facenti parte di una piccola realtà (se paragonata ai moloch di altri luoghi del Belpaese).

Poi toccherà a coloro che saranno seduti attorno alla tavola rotonda ad animare il dibattito, a far comprendere passato, presente e futuro dello sport pistoiese e tricolore. L’obiettivo, da sportivi veri, sarà quello di dare ritmo al tutto, di non smarrirsi nell’autorefernzialità, di cercare invece di capirne di più di un settore che ha vissuto, vive e dovrà vivere principalmente d’emozioni. Ergo, d’amore.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento