wonderland italy. L’ILLUSIONE DEL NO

«E ora? chi asciugherà le mie lacrime?»
«E ora? Chi asciugherà le mie lacrime?»

CARO DIRETTORE,
ho letto con interesse il tuo commento a caldo sull’esito referendario.

Vorrei essere ottimista come te in merito agli italiani e alle motivazioni che stanno dietro il loro voto. Infatti penso che solo io che ho votato , tu, che hai votato no e pochi altri si sia d’accordo sulla necessità di riforme vere, radicali.

La sensazione mia è che tra l’abolizione del Cnel e il licenziamento dei quattro gatti che lo compongono e l’abolizione delle Regioni con il conseguente licenziamento di qualche centinaio di migliaio di dipendenti, perché questo vuol dire fare una riforma seria e radicale, gli italiani, passerebbero rapidi dall’esultanza alla protesta.

Perché le riforme, si sa, piacciono quando toccano gli altri. Perché riformare seriamente questo Paese significherebbe dire a qualche milione di italiani impiegati nel pubblico ma anche nel privato, che è ora di iniziare a lavorare, di prendere in mano la propria vita e pensare a come fare a campare dandosi da fare e non aspettando le elemosina.

Finalmente può farsi assumere con il suo Jobs Act. E sarà contento
Finalmente può farsi assumere con il suo Jobs Act. E sarà contento

Vorrebbe dire rimettere i sindacati al loro posto, vorrebbe dire rimettere in discussione l’assurdo Concordato con la chiesa cattolica. Vorrebbe dire, per il bene dei romani e nostro, dare fuoco per la seconda volta a Roma.

Renzi ci ha messo tanto di suo in questa meritata scoppola: per almeno metà dei suoi 1000 giorni ha pensato a distribuire mance ed elemosina per vincere questo referendum e si è completamente dimenticato dei problemi reali di questo Paese,  ma sai bene anche tu che, nel nostro sistema democraticamente marcio, non esiste la possibilità, in questo parlamento, di fare le riforme che desideriamo.

Ora molto dipenderà dal senso di responsabilità dei nostri politici, e se il buon giorno si vede dal mattino stiamo a posto.

[Massimo Scalas]

Vedi: http://video.corriere.it/premier-perde-d-alema-ride-giornata-bellissima-ho-pure-vinto-derby-ma-non-azzanno-renzi/598f0a60-ba87-11e6-99a2-8ca865283c9e

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento