wonderland planet. LA SCOPERTA DELL’AMERICA

Ancora se lo chiedono…

COME AVETE POTUTO vedere dal video di Otto e mezzo, in Italia oscilliamo tra simpatici sociologi che fanno miloni vendendo libri con cui si raccomanda di lavorare gratis per lavorare tutti, a guide spirituali in stile Khamenei che però si chiamano Grillo, con uno strano concetto del termine democrazia, al partito unico al potere ormai da 30 anni che si chiama Pd-Fi (Partito Di quei Fessi degli Italiani).

Ma oggi volerò alto: ho trovato l’esatto motivo per cui ha vinto Trump.

BRUTTE NOTIZIE PER LECCACULI
E FIGHETTE DA SALOTTO
(libera citazione di Clint Eastwood)

Gli intellettuali di tutto il mondo non si sono ancora rassegnati: Trump ha vinto e loro ancora non ci credono.

In realtà io penso che, sotto sotto, ne sono felici. Senza gente come Trump o Berlusconi di che camperebbero? Chi se li filerebbe mai se dovessero solo parlare di cose molto intellettuali, per soli intellettuali?

Ancora non ci credono…

Oltretutto tra loro si odiano e quindi se ogni tanto non li invitano fuori dal loro salottino finirebbero con l’accopparsi a vicenda.

In ogni caso ancora non ci hanno capito niente: noi sì.

Trump ha vinto per un motivo semplicissimo che trovate qui.

Questo è un rapporto del distretto della Federal Reserve (Banca Centrale Americana) di Richmond.

In esso si spiega essenzialmente cosa ne è stato delle famiglie del ceto medio americano tra il 2010 e il 2015.

Una cosa triste, tristissima, non molto diversa da ciò che è toccato alle famiglie del ceto medio europeo: ebbene, ogni anno il reddito medio reale è sceso dell’1,2%.

L’amara verità

Ciò significa che dopo il calcolo dell’inflazione in quelle famiglie è entrato quasi il 6% in meno nel corso di quei cinque anni.

Unica eccezione, il distretto di Columbia dove il reddito è aumentato del 2,1% oltre l’inflazione.

Così, mentre i democratici sbandieravano l’aumento dei posti di lavoro, si dimenticavano della caduta dei salari… a meno che tu non abitassi a Washington.

[Massimo Scalas]

[Fonte: Federal Reserve District of Richmond]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento