“YOUTH PARTECIPATION–STRADE PER CRESCERE”

A fine novembre a Pistoia un seminario promosso dal “Pozzo di Giacobbe” con il patrocinio della Regione Toscana e il finanziamento del Consiglio d’Europa
Il seminario
Il seminario

QUARRATA. Il seminario “Youth ParticipAction – strade per crescere” (Ypa) si propone di identificare i bisogni dei giovani rispetto alla transizione verso l’autonomia e il loro accesso ai diritti sociali, nel contesto specifico della Regione Toscana.

Ciò avverrà attraverso un processo partecipativo che coinvolgerà direttamente i giovani nei lavori in programma per il 20, 21 e 22 novembre presso Villa Rospigliosi (Candeglia).

Ypa darà ai giovani l’opportunità di fare sentire la propria voce rispetto ai temi specifici, e agli operatori e rappresentanti istituzionali di raccogliere i bisogni emersi. Grazie ai contributi (in termini di idee, conoscenze, competenze, creatività) verranno sviluppate raccomandazioni attraverso un approccio collaborativo.

Youth ParticipAction – strade per crescere” (Ypa) è promosso dall’Associazione di Volontariato “Pozzo di Giacobbe”, in partenariato con Fondazione Sistema Toscana, Accademia Europea di Firenze, Società della Salute di Pisa, Cooperativa Sociale Gemma, Cooperativa Sociale Arnera, Sintesi Cooperativa Sociale, e patrocinato da Regione Toscana nell’ambito del progetto GiovaniSì. Il seminario è finanziato dalla European Youth Foundation del Consiglio d’Europa.

Il modulo online per le iscrizioni è scaricabile dal sito del “Pozzo di Giacobbe” alla pagina dedicata al seminario e andrà compilato ed inviato entro e non oltre il 2 novembre.

Info: Associazione di Volontariato Pozzo di Giacobbe: Annarita Naselli – annarita.naselli@alice.it e GiovaniSì-Regione Toscana: Francesca Rinaldi francesca.rinaldi@giovanisi.it.

[frangioni – pozzo di giacobbe]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento