zona rossa. PER FORZA ITALIA SI STA ANDANDO VERSO L’INFERNO

Boni: “Tutta la provincia di Pistoia risente pesantemente di questa situazioni. Lavoreremo assieme al Governo per cambiare le cose”. Intervengono anche Gramigna e Masini

Il logo di Forza Italia

PISTOIA. “Da una parte c’è la questione pandemica che non si arresta, dall’altra c’è quella dei vaccini. Pochi, insufficienti e necessari per uscire da questa grave crisi che investe non solo la salute dei cittadini, ma anche tutto il mondo delle attività produttive”. Così Massimo Boni, assieme ai coordinatori comunali, interviene sul prolungare delle chiusure da zona rossa.

“Forza Italia non dice che sia errore quello di prendere provvedimenti, ma così stiamo andando verso l’inferno. Tutta la provincia di Pistoia risente pesantemente di questa situazione. Noi, come partito e come persone cerchiamo di dare sostegno, anche alimentare e di altri generi, a famiglie in difficoltà, ma non è questo certo il compito della politica, bensì quello di lavorare assieme al Governo per cambiare le cose.

Massimo Boni

Però, spesso ci troviamo a doverlo fare, unitamente le Istituzioni, e ciò ci mostra quanto sia difficile oggi la situazione” prosegue. 

Questo partito, sia a livello nazionale che regionale toscano, si è rinnovato attraverso scelte di campo importanti come le guide del partito sanno. Scelte che hanno fatto sì di poter stare al fianco di questo nuovo Governo, con ’il solo spirito di unità nazionale per salvare l’Italia”, e poi ognuno tornerà al proprio posto — afferma Antonella Gramigna — Dipartimento Made in Italy Toscana.

“Con il Coordinatore Sen. Mallegni la Toscana ha alzato la bandiera delle competenze e di un partito aperto, che ascolta e che investe nei territori dandogli voce. Il Made In è un’area importante che dà valore a tutta l’Italia, e specie alla Toscana. Bisogna sostenerlo attraverso scelte ed impegni seri. Oggi più che mai, contro le contraffazioni ed il rischio di depauperamento della nostra grande qualità, da parte di mercati esteri che poco hanno in termini di valore artigianale, rispetto il nostro”.

Anche la Senatrice Barbara Masini, afferma che “Questo Governo è in carica da poco più di un mese e già si intravedono cambi programmatici e strutturali importanti, che riaprono alla speranza. Le attività produttive sono allo stremo e la constatazione della difficile realtà che stiamo vivendo non basta: è necessario parlare di rimborsi, prestiti a fondo perduto, investimenti, detassazione e sburocratizzazione.

La parola ristori non rende giustizia degli enormi sacrifici subito dalla nostra economia e compito della politica è mettere in campo tutte quelle reti protettive necessarie alla transizione verso un nuovo modello economico cui questa esperienza ci costringerà”.

[forza italia pistoia]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email